Da Melbourne, dove è attualmente impegnata negli Australian Open, la tennista Serena Williams ha rivelato che, più che il tennis, a stressarla è la squadra di calcio femminile di cui è co-proprietaria, l’Angel City FC.

“La squadra di calcio femminile di Los Angeles in cui ho investito mi preoccupa molto di più sotto il profilo della gestione” ha spiegato la tennista Serena Williams.

“Penso che il calcio femminile sia tra gli sport più eccitanti da vedere, parliamo di atlete che fanno cose fantastiche” ha aggiunto la tennista.

Williams, classe ’81, è considerata una delle migliori tenniste di sempre, se non la migliore in assoluto. Complessivamente numero uno al mondo per trecentodiciannove settimane, nel suo palmares può vantare ventitré titoli del Grande Slam in singolare (ne manca uno per eguagliare il record di Margaret Court Smith) e quattordici in doppio e anche quattro ori olimpici.

L’ex numero uno al mondo fa parte, insieme al marito Alexis Ohanian e alla figlia Olympia, di una lunga schiera di investitori che hanno appunto investito nella nuova squadra di Los Angeles che entrerà nella Nwsl a partire dal 2022.

Tra i proprietari e investitori di Angel City fano parte altre leggende del mondo dello sport, dalla cestista Candace Parker all’ex sciatrice Lindsey Vonn, passando per ex calciatrici della Uswnt come Mia Hamm, Julie Foudy e Abby Wambach.

Martina Pozzoli

Potrebbe interessarti anche questo