Il Lione raggiunge il Wolfsburg nella finale di Champions League aggiudicandosi il derby francese contro il Paris-Saint Germain per 1-0.

Nel primo tempo nessuna delle due squadre riesce a rendersi mai veramente pericolosa. Il Lione ci prova prima con la girata di Parris al 12’, poi con il tiro al volo di Cascarino al 30’ e il colpo di testa di Bronze sull’angolo seguente, ma nessuna delle 3 conclusioni impensierisce seriamente Endler. Ci prova di testa anche Gunnarsdottir sulla punizione di Majri al 39’, ma l’islandese sfiora il pallone senza riuscire a inquadrare la porta.

Per le parigine l’unico tiro nello specchio arriva al 34’ con Diani, ma la conclusione non riesce a impensierire Bouhaddi.

La svolta della partita arriva al minuto 66. Geyoro abbatte Bronze nei pressi dell’area di rigore: l’arbitro estrae il secondo giallo per la giocatrice del Psg, che viene dunque espulsa. Sul calcio di punizione seguente, battuto da Majri, Renard porta in vantaggio le campionesse in carica con un colpo di testa.

Al ’75 anche il Lione rimane in 10. Questa volta a prendere il rosso è Parris, per fallo sul portiere avversario.

Il Psg prova a rientrare in partita ma non basta: l’1-0 del Lione resiste e le campionesse in carica volano in finale.

Questo era il quarto incontro tra le 2 squadre francesi in Champions League. Nei precedenti solo una volta il Psg ha avuto la meglio, ovvero negli ottavi di finale della stagione 2014-15: dopo l’1-1 dell’andata il club parigino si impose 1-0 al ritorno.

Nel 2015-16, in semifinale, il Lione stravinse con un totale, tra andata e ritorno, di 8-0 (7-0 all’andata, 0-1 al ritorno), mentre nel 2016-17 Renard e compagne vinsero la finale ai rigori, dopo lo 0-0 dei supplementari.

L’OL, dunque, vola in finale per l nona volta nella sua storia e va a caccia del trofeo per la settima volta, la quinta consecutiva. Nella finale di domenica incontrerà il Wolfsburg che nell’altra semifinale ha superato il Barcellona.

Marcatrici: 67’ Wendie Renard

Formazioni:

Psg: Christiane Endler, Ashley Lawrence, Irene Paredes, Paulina Dudek, Perle Morroni, Grace Geyoro, Sara Dabritz, Nadia Nadim (54’ Sandy Baltimore; 81’ Signe Bruun), Kadidiatou Diani, Ramona Bachmann (67’ Formiga), Marie-Antoniette Katoto

Lione: Sarah Bouhaddi, Lucy Bronze, Kadeisha Buchanan, Wendie Renard, Sakina Karchaoui (73’ Selma Bacha), Sarah Bjork Gunnarsdottir, Dzsenifer Marozsan (87’ Shanice Van de Sanden), Saki Kumagai, Delphine Cascarino (76’Eugenie Le Sommer), Nikita Parris, Amel Majri