Il Bayern Monaco ha comunicato che la prima squadra femminile ha ripreso gli allenamenti secondo le norme igieniche previste per la situazione.

Mentre in Italia la situazione non appare ancora chiara, con un comunicato ufficiale sul proprio sito internet il Bayern Monaco ha reso noto che la selezione femminile è tornata ad allenarsi. Domenica 5 aprile era stato il turno della squadra maschile, in entrambi i casi la società bavarese è stata la prima nel settore a farlo.

Il rientro delle calciatrici in campo è avvenuto nei giorni successivi a Pasqua, un mese circa dopo l’ultimo impegno collettivo. “Siamo molto felici di aver potuto riprendere l’attività in piccoli gruppi, nel rispetto dei requisiti e delle norme igieniche” ha dichiarato Bianca Rech, direttore sportivo del Bayern Monaco.

Gli allenamenti si svolgono a piccoli gruppi all’interno del centro sportivo, sotto il controllo delle autorità responsabili. Le esercitazioni vengono differenziate per ruoli e riguardano prevalentemente l’area tecnica e fisica delle giocatrici. Secondo l’allenatore Jens Scheuer: “I primi giorni hanno dimostrato che questi allenamenti possono portare alcuni vantaggi. Richiedono tempo e sforzo per organizzarli, ma è divertente per lo staff vedere l’impegno e la crescita individuale delle ragazze.”

Prima della sospensione, il Bayern Monaco occupava il secondo posto nella Flyeralarm Bundesliga a otto lunghezze del Wolfsburg. Nei quarti di finale della UEFA Women’s Champions League era stata sorteggiata contro le campionesse in carica dell’Olympique Lione.