La squadra nerazzurra conquista la promozione con 5 giornata di anticipo e può iniziare a pianificare il suo futuro in Serie A

Stagione ricchissima di soddisfazioni e conquiste per l’Inter Women. La società nerazzurra, dallo scorso anno affiliata al club maschile, ieri ha ottenuto la matematica promozione in Serie A.

Regina Baresi e compagne hanno battuto con un sonoro 6-0 l’Arezzo e con ben 5 giornate d’anticipo conquistano la massima serie.

Cinque come gli anni in cui la squadra neroazzurra è mancata dal principale campionato italiano di calcio femminile. Traguardo sfiorato già la scorsa stagione quando arrivò il secondo posto alle spalle dell’Orobica.

Dopo il nervosismo iniziale che ha portato la gara a concludersi sullo 0-0 alla fine del primo tempo, la prestazione contro l’Arezzo ha preso il via al secondo tempo, con l’apertura delle marcature da parte di Merlo (5’ st), Pandini (20’ st), doppietta di Marinelli (30’ – 35’ st) e di Rognoni (45’ – 47’ st).

Al triplice fischio, le ragazze nerazzurre e il numeroso pubblico esplodono di gioia.

Da capogiro i numeri di questa stagione: 17/17 vittorie, 63 gol segnati, solo 6 subiti. Gloria Marinelli, ad oggi, guida la classifica marcatori con ben 20 gol segnati.


Nel post partita, il capitano dell’Inter – Regina Baresi, commenta:
“E’ una grandissima emozione, era da agosto che lavoravamo per questo obiettivo e siamo cresciute sia individualmente che a livello di squadra. E’ bello vedere che, dopo tanto lavoro, siamo riusciti a raggiungere il nostro traguardo”.

Il capitano sottolinea inoltre l’importantissimo lavoro fatto dal settore giovanile dell’Inter in questi anni, che ha permesso alla società di portare in prima squadra quest’anno ben 12 ragazze provenienti dal vivaio.

Anche il CEO Corporate nerazzurro Alessandro Antonello commenta con gioia la conquista della Serie A da parte dell’Inter Femminile: “E’ una grande soddisfazione per tutta la Società, il progetto era stato costruito sin dall’inizio per ottenere questo risultato: complimenti a tutta la squadra, al tecnico e alle ragazze per il percorso netto che hanno fatto registrare. Il calcio femminile è un movimento in grande crescita sotto la spinta della Federazione, noi ci crediamo fortemente ed è una realtà che fa bene a tutto il calcio italiano.”

Sofia Crugnola

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *