Rita Guarino, l’allenatrice più vincente degli ultimi anni in Italia nel calcio femminile, non ha ancora sciolto i dubbi in merito alla sua nuova avventura calcistica.

L’ex coach bianconero è nel mirino di molte società, sia italiane che estere, ma l’ipotesi ad oggi più accredita è quella che porta all’Inter.

La squadra nerazzurra è reduce da due stagioni sotto la guida di Attilio Sorbi non esaltanti dal punto di vista dei risultati, ma anche del gioco espresso. Da qui l’esigenza di dare un impulso forte all’ambiente per proseguire il percorso di crescita che è alla base del progetto nerazzurro.

Nel 2018 l’Inter Women ha strutturato un progetto triennale che prevede come obiettivo principale la crescita delle proprie giovani, la loro formazione e maturazione in modo tale da avere negli anni successivi una base solida di calciatrici italiane di talento a cui affiancare stagione dopo stagione calciatrici – italiane e straniere – già di livello internazionale e, nel contempo, continuare a investire nel Settore Giovanile mantenendo così uno sguardo verso il futuro.

È un progetto che dimostra coraggio e lungimiranza da parte del Club e richiede tempo per le atlete per consentirne la crescita in un ambiente ideale

L’idea stuzzica Guarino che potrebbe accettare la sfida per ripartire con un progetto tecnico nuovo e un’attenzione particolare alle giovani calciatrici di talento, che nel settore giovanile dell’Inter non mancano.

Resta in piedi ancora la pista che porta alla Fiorentina: il club viola non ha ancora fatto chiarezza sulle scelte tecniche. Tra l’altro Antonio Cincotta è stato spesso accostato proprio alla panchina nerazzurra dell’Inter.

Staremo a vedere cosa accadrà nei prossimi giorni, ma non è da escludere per Rita Guarino l’ipotesi estera. Se dovesse arrivare una proposta allettante, ma soprattutto concreta, da uno dei top club europei, la scelta di Guarino ricadrebbe su questa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *