Patri Guijarro ha rinnovato il suo contratto con il Barcellona Femenì fino al 2024.

Alla sua sesta stagione con il club, Patri oggi è l’emblema della squadra femminile blaugrana. Una dei capitani del team nonostante i suoi 22 anni.

Guijarro è arrivata al Barcellona nel 2015 e con la società catalano ha intrapreso un percorso di crescita non solo calcistico ma anche personale e culturale, essendo una delle prime ragazze a studiare alla Masía.

Nell’ultimo Mondiale Under 20 la Spagna ha conquistato la finale trascinata proprio da Patri Guijarro che ha conquistato al termine del torneo il Pallone d’Oro e la Scarpa d’Oro di quella manifestazione.
Con il Barcellona ha collezionato 159 presenze e segnato 34 gol. Nella sua bacheca di trionfi ci sono una Primera Iberdrola, una Supercoppa e due Coppe de la Reina.

Nel 2019 ha raggiunto la finale di UEFA Women’s Champions League, persa poi contro il Lione.

Che la calciatrice nata Palma di Maiorca fosse il presente e il futuro del club l’avevamo detto in tempi non sospetti, dedicando a Guijarro un articolo della serie “Wonderkid” nel 2017.

Inseguita da mezza Europa lei ha scelto però di restare al Barcellona e il club catalano le ha riconosciuto un adeguato aumento di stipendio, che pone la maiorchina al livello delle top player.

La trattativa con il Barcellona è stata portata avanti dai manager Arkaitz Coca e Carlota Planas di Unik Sports Management, agenzia leader in Spagna e in Europa, per il calcio femminile.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *