La FIFA ha pubblicato l’edizione 2020 del FIFA Global Transfer Market Report, uno studio che analizza i trasferimenti di giocatori professionisti maschili e femminili.

In crescita il numero di trasferimenti nel calcio femminile. Rispetto all’anno precedente c’è stato un incremento del 23,7%. Nel 2020 sono stati registrati 1.035 trasferimenti internazionali che hanno interessato 948 calciatrici di 94 nazionalità diverse. Un record questo rispetto ai due anni precedenti.

In aumento anche il numero di club interessati che è passato in un anno da 276 (nel 2019) a 349, con un aumento del 26,4%.
Questo è un indicatore non solo della crescita del calcio femminile, ma testimonia come ci sia un numero sempre crescente di club che vogliono migliorare le prestazioni della squadra, ingaggiando giocatrici straniere.

La pandemia che ha coinvolto il mondo non ha risparmiato nemmeno il calcio femminile e gli analisti della FIFA sono concordi nel dire che senza l’emergenza sanitaria, la crescita sarebbe stata più alta.

Nel calcio femminile professionistico la maggior parte dei trasferimenti riguarda calciatrici senza un contratto. Ovvero la calciatrice si trasferisce da un club a un altro libera da accordi contrattuali. Questo tipo di trasferimento non prevede un esborso economico da parte della società calcistica e rappresenta l’87,6% del totale. I prestiti incidono invece per il 5,5%.

In aumento il valore dei trasferimenti che prevedono l’acquisizione delle prestazioni sportive della calciatrice. La spese nel 2020 è stata di 1,2 milioni di dollari. Una cifra irrisoria se confrontata con quella del calcio maschile, ma che presenta un aumento del 71,4% rispetto all’anno precedente (0,7 milioni di dollari).

La tabella qui sotto mostra i dieci trasferimenti che hanno generato l’esborso maggiore nel 2020. Di questi, la metà, ha generato quasi il 75% della spesa totale di commissioni di trasferimento nel 2020.

CLASSIFICA DELLE CALCIATRICI PIU’ COSTOSE DEL 2020

Al primo posto c’è la danese Pernille Harder con il suo passaggio dal Wolfsburg al Chelsea Women della scorsa estate. Segue Temwa Chawinga, giocatrice del Malawi che è passata dal club svedese Kvarnsvedens IK alla società cinese Wuhan Jiangda Women’s FC. Poi c’è Barbra Banda, paese Zambia, dal CD EDF Logrono al club cinese Shanghai Women’s CF. Al quarto posto l’australiana Ellie Carpenter dal Portland Thorns all’Olympique Lione e al quinto la francese Valerie Gauvin dal Montpellier all’Everton.

Per approfondire clicca qui.

Giuseppe Berardi
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *