È il Manchester United a conquistare il big match della sesta giornata di WSL, battendo l’Arsenal per 1-0.

Al Leigh Sport Village parte forte lo United, che costringe l’Arsenal a chiudersi nella propria metà campo ma le Red Devils non riescono a creare vere e proprie occasioni da gol.

Col passare dei minuti l’Arsenal comincia a guadagnare campo, ma nel primo tempo è quasi sempre lo United ad avere in mano il pallino del gioco e a costruire le occasioni migliori, firmate dal duo americano Heath-Press.

Al 21’ Heath si impegna nel tenere in campo il pallone e sul suo cross la girata al volo di Press finisce di poco alta sopra la traversa. Al 29’ altra occasione per l’ex Utah Royals, che calcia da buona posizione ma trova l’opposizione di Manuela Zinsberger.

Al 31’ ci prova anche Heath, col mancino direttamente su posizione da posizione piuttosto angolata, ma il suo tiro finisce alto sopra la traversa.

Il secondo tempo inizia seguendo praticamente lo stesso copione della prima frazione di gioco. Lo United costruisce subito una buona occasione sulla fascia destra: il tiro di Ella Toone sul cross di Jessica Sigsworth si trasforma a sua volta in un cross per il colpo di testa di Jackie Groenen, che però non inquadra la porta.

Al ’60 Heath si mette in proprio: scatta sulla fascia palla al piede e dopo aver saltato un’avversaria entra in area di rigore, ma il suo tiro finisce di poco a lato.

Passano 2 minuti e l’Arsenal impegna realmente per la prima volta Mary Earps, che non si fa trovare impreparata sulla deviazione ravvicinata di Caitlin Foord. Dieci minuti più tardi ancora occasione per le Gunners costruita sulla fascia sinistra: sul cross di Katie McCabe, Amy Turner rischia l’autogol, ma Earps si salva in angolo.

Al 75’ grandissima occasione per lo united con una bellissima giocata di Toone: il lancio lungo di Leah Galton pesca la numero 7, che con un sombrero si libera di Viktoria Schnaderbeck, ma il suo tiro esce di poco sopra la traversa.

L’appuntamento col gol, però, per l’attaccante classe ’99 è solo rimandato di 9 minuti: dopo un’azione personale insistita Sigsworth serve Toone, che con un tiro dal limite dell’area piazza la palla nell’angolino basso dove Zinsberger non può arrivare.

Le Gunners provano a cercare il gol del pareggio, ma la reazione arriva troppo tardi: vince lo United 1-0.

Prima sconfitta in WSL per le ragazze di Joe Montemurro e prima volta in questo campionato che l’Arsenal resta a secco. Si ferma, dunque, a 6 la serie di partite consecutive a segno per Vivianne Miedema.

Con questa vittoria lo United si porta in testa alla classifica con 16 punti, scavalcando proprio l’Arsenal. Per le ragazze di Casey Stoney sono 5 vittorie consecutive in 6 partite di campionato. L’unico pareggio è arrivato alla prima giornata contro il Chelsea campiona in carica.

È la prima volta che le Red Devils battono le Gunners. Nell’unico precedente in campionato al Leigh Sports Village, infatti, risalente al 16 settembre 2019, a vincere, con parecchia sofferenza, fu l’Arsenal: 0-1 grazie al gol di Danielle van de Donk al minuto 89. La gara di ritorno dello scorso campionato non si era giocata a causa dello stop dovuto al coronavirus.

La prima sfida in assoluto tra le 2 squadre, invece, si era disputata nella semifinale della Continental Cup 2018-19, il 7 febbraio 2019. Anche in quella occasione a Meadow Park fu l’Arsenal a vincere, imponendosi 2-1 grazie a una doppietta di Vivianne Miedema (18’ e 60’). Inutile per le Red Devils il gol di Mollie Green all’83esimo.

Martina Pozzoli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *