L’Asociación del Fútbol Argentino, il massimo organo argentino ha presentato – tramite il sito Fifa.com – la propria strategia per il quinquennio 2021 – 2025 incentrato sullo sviluppo dei Club.
Una scelta naturale, che segue la partecipazione della nazionale al Mondiale 2019 e la creazione di una lega professionistica.

“E’ un progetto al quale stavamo lavorando da tempo, in linea con la filosofia della FIFA allo sviluppo del movimento a livello nazionale” ha detto Jorge Barrios, a capo del Comitato Calcio Femminile dell’AFA che aggiunge “dobbiamo fare si che i Club investano nel femminile e diano la giusta visibilità. Senza dubbio la pandemia ha ritardato alcune cose, ma non abbiamo mai smesso di promuovere il movimento. La soluzione che possiamo attuare è quella di partire dall’alto del movimento ed incrementare sempre più le tesserate, anche perché al momento ci sono alcuni Club che non hanno ragazze né bambine con le quali giocare. In questo modo vogliamo preparare al meglio tutti i Club a dotarsi del settore femminile.

Questa strategia sembra piacere ai Club, e Maira Villagra – direttrice del Lanus – ha commentato con favore la scelta dell’AFA “ questo progetto da la possibilità a tutti di fare parte del movimento. Abbiamo tanto potenziale qui in Argentina ed è giusto svilupparlo, sono certa che tutto questo poterà beneficio a tutti i livello comprese la squadre nazionali”

Proprio quella nazionale che, pur essendosi fermata alla fase a gironi in Francia ha fatto riassaporare una competizione Mondiale dopo oltre 10 anni La strada insomma è quella giusta, e lo conferma anche Carlos Borrellos , selezionatore dell’albiceleste “ questa strategia incoraggia ed aiuta bambine e le ragazze ad avvicinarsi a giocare a calcio e ad avere aspettative migliori.”

Senza dubbio, anche in un Paese che vive di calcio come l’Argentina è fondamentale un cambio di cultura.

Ecco la strategia dell’AFA anno per anno :

Anno 2021

I club partecipanti al Campionato di Primera A ( massima serie ) devono avere almeno 12 giocatrici tesserate come professioniste ed una squadra riserva U-19.

Creazione della Copa Federal, una competizione nazionale.

Creazione della Supercopa Femenina, partita tra le campionesse della Primera A e della Copa Federal.

Anno 2022

I club della Primera A dovranno avere una squadra Under 16 ed essere in possesso del certificato di licenze nazionali dell’AFA.

I club che gareggiano nel de Ascenso – corrispondente al secondo e terzo livello dilettantistico – devono avere una squadra riserva U-19.

Anno 2023

La Primera A femminile deve avere almeno 15 giocatrici tesserate come professioniste ed avere una squadra U-14

I club che gareggiano nel Torneos de Ascenso devono avere una squadra U-16 e essere in possesso della Licenza Nazionale dell’AFA.

Anno 2025

I club che partecipano al Torneos de Ascenso devono avere una squadra U-14.

Sara Messina
© RIPRODUZIONE RISERVATA