Seconda vittoria consecutiva per il Sassuolo che ha battuto il Napoli per 3-1.
La squadra allenata da Giampiero Piovani sotto di un gol, riesce a rimontare la partita e conquistare i tre punti.

Prestazione straordinaria di Haley Bugeja, classe 2004, che ha realizzato una doppietta. Due gol uno più bello dell’altro.
Al suo esordio in Serie A, la sedicenne maltese, ha fatto vedere delle cose straordinarie. Incredibili considerando la giovane età e il debutto nel campionato italiano.

Il Napoli ha retto un tempo, poi nel secondo tempo il Sassuolo ha preso in mano la gara e vinto meritatamente.

Patenopee in vantaggio al 29′ grazie a un gol di Paola Di Marino di testa sugli sviluppi di una punizione calciata da Nencioni.

Nel finale di tempo, al 42′, sale in cattedra la giovanissima Bugeja. La giocatrice maltese prende palla sulla tre quarti e parte in velocità, palla al piede, dribbla una serie di avversarie, il pallone sembra incollato al suo piede, arriva davanti a Mainguy e batte l’estremo difensore del Napoli.

Al 60′ raddoppia il Sassuolo su calcio di rigore con Kamila Dubcova.
Pochi minuti dopo un’altra perla di Haley Bugeja che riceve palla la controlla di sinistro se la porta sul destro e fa partire un tiro a giro che si infila all’incrocio dei pali.

Un gol pazzesco, considerando che il destro non è il suo piede naturale.

La gara termina con il risultato di 3-1 e il Sassuolo si gode il suo giovane fenomeno. La calciatrice è stata tesserata solo giovedì scorso e mister Piovani non ha avuto dubbi nel mandarla subito in campo. Schierata come trequartista, Bugeja ha dimostrato di avere grande personalità, nonostante i suoi sedici anni. Nel secondo tempo, dopo l’uscita di Cambiaghi ha giocato seconda punta.

Terza sconfitta per il Napoli che resta all’ultimo posto in classifica e deve rinviare l’appuntamento con la vittoria.

Il Sassuolo si porta a 7 punti piazzandosi al secondo posto in classifica dietro al Milan in attesa delle gare di Juventus e Fiorentina attualmente a sei punti.

La Serie A femminile scopre un talento incredibile. Haley Bugeja non poteva trovar modo migliore per esordire e presentarsi al pubblico italiano.