Con un gol nel derby di North London il prossimo weekend Miedema può diventare l’all time top scorer della WSL in solitaria

Nell’ultimo turno di Women’s Super League Vivianne Miedema ha scritto un’altra pagina di storia agganciando Nikita Parris in testa alla classifica delle migliori marcatrici di sempre della competizione.

Con la doppietta contro il Brighton & Hove Albion, infatti, l’olandese ha raggiunto Parris a quota 49 gol in WSL.

Ad impressionare è il fatto che questi 49 gol li abbia segnati in appena 49 presenze, con la media precisa di un gol a partita. Parris era arrivata a quota 49 in 109 presenze, con una media di 0,45 gol a partita.

Il primo gol della numero 11 delle Gunners era arrivato il 29 ottobre 2017, nella vittoria per 0-2 sul campo dell’Everton. Da quel giorno a quello del 49esimo gol, l’11 ottobre 2020, sono trascorsi 1078 giorni, che corrispondono a 2 anni, 11 mesi e 13 giorni.

Parris, invece, aveva esordito in WSL con la maglia dell’Everton nel 2011, ma aveva segnato la sua prima rete l’8 maggio 2013 nella vittoria per 0-2 contro il Notts County.

L’arco di tempo trascorso tra quel primo gol, segnato con la maglia dell’Everton, e il 49esimo, con la maglia del Manchester City contro Yeovil Town nella vittoria 2-1 del 28 aprile 2019, è di 2 181 giorni, ovvero 5 anni, 11 mesi e 1 giorni. In pratica, circa il doppio del tempo che è servito a Miedema per raggiungere lo stesso traguardo.

Un altro dato abbastanza impressionante è che quando Miedema è andata in gol, l’Arsenal ha quasi sempre vinto. Su 29 partite in cui l’attaccante classe ’96 ha segnato, sono arrivate 27 vittorie e 2 sconfitte, entrambe contro il Chelsea.

Nelle 29 partite in cui ha messo il proprio nome nel tabellino delle marcatrici sono arrivate 4 triplette (record assoluto in WSL) e 9 doppiette.

Delle 4 triplette, 3 le ha segnate nel campionato 2018-19, stabilendo il record di triplette in un’unica stagione. Le vittime di quelle triplette furono Liverpool (9 settembre 2018, vittoria per 5-0), Reading (21 ottobre 2018, vittoria per 6-0) e Bristol (14 marzo 2019, vittoria per 4-0).

L’ultima, finora, tripletta segnata è quella del 1° dicembre 2019 contro il Bristol. Per essere precisi in quella partita l’Arsenal vinse 11-1 con 6 gol e 4 assist di Miedema.

Proprio il Bristol, tra le 11 squadre diverse contro cui ha segnato in WSL, è la vittima preferita dell’ex Bayern Monaco: ha messo a segno 12 gol in 5 partite di campionato contro le Robins, non timbrando il cartellino solo la prima volta che le affrontò, l’8 ottobre 2017.

Parris, invece, ha fatto registrare 2 triplette e 7 doppiette in WSL. La prima tripletta fu in Manchester City-Yeovil Town 5-0 del 18 maggio 2018, la seconda in Reading-Manchester City 3-4 del 13 marzo 2019.

Dei 49 gol, Miedema ne ha segnati 22 (in 20 partite) solo nella stagione 2018-19, quando stabilì il record di reti in una singola stagione di WSL. Con i 16 gol (in 14 presenze) dello scorso campionato, interrotto a causa del coronavirus con ancora 7 turni da giocare, Miedema è diventata l’unica giocatrice nella storia della WSL ad aver segnato almeno 15 gol in 2 stagioni consecutive.

Anche quest’anno quota 15 non sembra un problema per l’olandese, che non aveva mai segnato così tanti gol nelle prime 4 giornate. Nel 2018-19 ne aveva segnati 6, uno in meno rispetto a quest’anno, mentre nelle stagioni 2017-18 e 2019-20 ne aveva segnati solo uno.

La maggior parte dei suoi gol in WSL sono arrivati col destro (33), mentre sono nettamente meno quelli messi a segno di sinistro (12) e di testa (4). Sia quelli di sinistro che di testa li ha segnati tutti da dentro l’area. In totale i gol arrivati dall’interno dell’area di rigore sono 46 su 49.

Proprio questi 46 gol rendono Miedema la giocatrice che ha segnato di più da dentro l’area. Alle sue spalle in questa classifica si collocano Ellen White 3 Nikita Parris, rispettivamente con 43 e 42 reti.

Sono solo 3 i gol della 24enne di Hoogeveen su tiri da fuori, tutti di destro. Di questi, il primo lo segnò il 28 aprile 2019 in Brighton-Arsenal 0-4, gli altri 2, invece, li ha messi a segno in questo avvio di stagione: uno in Reading-Arsenal 6-1 e l’altro proprio questo weekend nello 0-5 contro il Brighton.

Prima che Miedema la raggiungesse in questo weekend, Parris era rimasta in solitaria in vetta alla classifica per 707 giorni, ovvero 1 anno, 11 mesi e 7 giorni. L’ex Manchester City, infatti, è diventata l’all time goal scorer della WSL il 4 novembre 2018, quando con una doppietta nello 0-3 del City contro il Liverpool salì a quota 37, superando l’allora record di Eniola Aluko.

Già questa domenica Miedema potrebbe definitamente prendersi la testa della classifica e lasciarsi Parris alle spalle. L’olandese, però, non è l’unica a poterlo fare. L’attaccante del Manchester City Ellen White, infatti, è sul secondo gradino del podio con 48 gol.

Nella quinta giornata di WSL, il City scende in campo domenica 18 ottobre alle 15:00 (ora italiana) in casa del Reading. Mezz’ora dopo l’Arsenal ospita il Tottenham. Dunque, si preannuncia un duello a distanza tra Miedema e White.

Le due arrivano, però, a questo duello con stati d’animo un po’ differenti. Miedema ha segnato 7 gol in queste prime 4 giornate di campionato e i gol diventano 9 nelle ultime 5 partite di WSL, partendo da Liverpool-Arsenal 2-3 del 13 febbraio 2020, ultima gara disputata della stagione 2019-20 prima dello stop definitivo al campionato dovuto al coronavirus.

Se dovesse segnare contro le Spurs eguaglierebbe la sua miglior serie di partite consecutive in gol: 6, come tra il 27 ottobre 2019 (Arsenal-Man. City 1-0) e il 15 dicembre 2019 (Everton-Arsenal 1-3). Nell’unico precedente tra Arsenal e Tottenham in campionato Miedema ha segnato un gol.

White, invece, non sta vivendo un momento particolarmente brillante dal punto di vista realizzativo. Per lei, infatti, solo 1 gol in 4 partite in questo inizio di stagione. Il gol è arrivato il 4 ottobre nella vittoria per 4-1 contro il Tottenham, alla 3° giornata. Nelle uniche 2 volte in carriera in cui l’attaccante inglese ha giocato contro il Reading in WSL ha segnato un gol.

Alle spalle del duo di testa Miedema-Parris e di White, sul terzo gradino del podio c’è la centrocampista dell’Arsenal Jordan Nobbs con 44 gol. Concludono la top5 delle migliori marcatrici della WSL l’attaccante del Chelsea Bethany England e un’altra centrocampista delle Gunners, Kim Little, rispettivamente con 42 e 41 reti all’attivo.

Martina Pozzoli