Il difensore dell’Manchester United Lotta Okvist si racconta in un’intervista sul sito ufficiale del club. Giovane ma di grande talento, la calciatrice svedese classe 1997 ha giocato anche negli USA con gli Orlando Pride, nell’agosto 2019 il suo passaggio ai Red Devils.

Da poco è avvenuto il suo debutto nella nazionale maggiore svedese, proprio durante l’Algarve Cup, torneo a cui hanno partecipato anche le azzurre, prima dell’inizio dell’emergenza legata al Coronavirus.

Parlando del suo debutto in nazionale Okvist ha detto: ” Ero davvero felice della mia prima chiamata in nazionale maggiore e soprattutto di poter esordire. Dopo il match sono tornata a Manchester, mi sono allenata soltanto due volte, dopodichè ho raggiunto la Svezia e da quel momento sono rimasta qui.”

In patria vive a Pitea, a nord del Paese, dove si trova tutt’ora visto il blocco completo imposto in Inghilterra. “Mi trovo a casa e abito con mia mamma e il mio fidanzato, mio papà e mio fratello invece abitano nelle vicinanze. Sono davvero contenta di essere tornata a casa prima del blocco”.

A differenza di altri paesi europei in Svezia non ci sono blocchi, come racconta la stessa calciatrice: “Tutte le attività sono aperte, mia mamma e mio papà continuano a lavorare. C’è qualche caso di Covid-19 a Stoccolma ma salendo nel nord del paese non c’è nulla. Qui i bambini continuano ad andare a scuola. Cerco di evitare i luoghi pubblici, però vedo tranquillamente la mia famiglia ed i miei amici. Quando necessario vado al negozio a fare la spesa, anche se non sono andata in città. Cerco di evitare le persone per quanto possibile.”

Il clima ancora poco primaverile limita le attività di allenamento all’Aperto di Lotta Okvist. Ecco come descrive il suo ambiente “ho un giardino grande qui ma è pieno di neve, non posso fare molte attività! Viviamo grazie all’acqua, qui c’è l’oceano coperto di ghiaccio. Se vogliamo possiamo andare a pattinare o a sciare. C’è anche un campo da calcio in città, con il pavimento riscaldato, ogni tanto andiamo lì a giocare.”

In merito alle sessioni di allenamento il difensore dello United spiega che sta seguendo un programma specifico che le stato dato dal club. La sua giornata tipo la trascorre così: “Mi alzo la mattina presto, sono una ragazza mattiniera ed accompagno mia mamma al lavoro. Dopodichè ho un programma con il Manchester United che dobbiamo seguire per stare in forma, così lo faccio con la corsa mattutina. Torno a casa e faccio colazione con il mio ragazzo, lui lavora da casa durante il giorno. Dopo pranzo ho un’altra sessione di allenamento a cui va aggiunto il lavoro atletico che cerco di fare da casa per evitare i contatti con altre persone. Dopodichè sono libera: cucino molto, cerco di aiutare mia mamma con le pulizie in casa. In questo periodo c’è davvero un bel tempo fuori così esco spesso per una camminata, oppure, qualche volta esco a pattinare sul ghiaccio.”

Lotta Okvist utilizza il tanto tempo libero per migliorare il suo inglese, tante parole crociate e serie tv su Netflix, anche se ammette di guardare poco la tv. Nella sua quotidianità ci sono sicuramente i social: “Snapchat e Instagram sono quelli che uso di più. Per restare in contatto con le mie compagne di squadra ci vediamo ogni martedì e ogni venerdì in videochiamata, ma ci sentiamo spesso anche su Whatsapp. In questo periodo è importante rimanere in contatto per aiutarci ad affontare le difficoltà.”

Cosa le manca della vita a Manchester? “Ovviamente il calcio! Non mi manca per niente il meteo anche se ho sentito che la scorsa settimana è stato davvero bello.”

Miriana Cardinale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *