L’originalità dell’home kit del Chelsea sbanca la concorrenza nel sondaggio della FA Women’s Super League

Un’operazione di fan engagement davvero notevole quella messa in campo dalla FA Women’s Super League sul proprio account Twitter ufficiale. Il sondaggio, riservato agli appassionati inglesi, ha chiesto di scegliere quale fosse il kit di gara più popolare ed in voga dei dodici team partecipanti al campionato.

Manchester City, Chelsea, Arsenal, Manchester United, Reading, Tottenham Hotspur, Everton, West Ham United, Brighton & Hove Albion, Bristol City, Birmingham City e Liverpool si sono dunque sfidate a colpi di tweet.

Il vincitore della stagione 2019/2020 è stato l’home kit del Chelsea.

L’accesso alla finale è stato ottenuto con una schiacciante vittoria in semifinale, grazie al 39% delle preferenze, il team londinese ha superato di gran lunga il Manchester City, il Manchester United ed il Birmingham City.

Le altre due semifinali sono state vinte dall’Arsenal e dal Bristol City. L’Arsenal con il 58% di gradimento ha superato Everton, Liverpool e Reading mentre il Bristol ha ottenuto una votazione pari al 35%, range necessario per battere Brighton & Hove Albion, Tottenham Hotspur e West Ham United.

Il girone finale ha visto le tre squadre vincitrici del primo sondaggio ed il Manchester United – risultato come migliore squadra seconda classificata – giocarsi il tutto per tutto per il titolo.

Con il 40% di preferenze il kit utilizzato durante le partite giocate in casa dal Chelsea ha battuto la concorrenza agguerrita del Manchester United che ha chiuso la challenge con una percentuale pari al 34%.

La casacca Home del Chelsea ha un design davvero unico. Il leitmotiv è la grafica della struttura di Stamford Bridge che è visibile da ogni angolatura ed in ogni parte della maglia. La scollatura a V blu sovrapposta al colore rosso sul retro, l’acronimo CFC in bianco ed il leone stilizzato circondato dal motto “The Pride Of London” rendono l’idea Nike davvero originale ma soprattutto creatrice di un legame tra tradizionalità ed innovazione.

Federica Iannucci
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *