L’uno a zero regala alla Cina forti speranze di qualificazione

Come da pronostico la Cina si pone come forte outsider del girone B: sarà decisivo ai fini della qualificazione lo scontro diretto di lunedì alle 18 contro la Spagna a Le Havre.

Appaiate entrambe a zero punti sia il Sud Africa che la Cina cercano da questo match punti importanti ma anche prestazioni convincenti per il proseguo della kermesse internazionale.

Partita aperta a tutti i risultati fin dall’inizio grazie alla qualità ed all’intraprendenza di Kgatlana da un lato e Gu Yasha dall’altra.

Passa in vantaggio al 40’ del primo tempo la Cina con Li Ying che agguanta un cross dalla trequarti di Zhang Rui anche agevolata da un’uscita non molto sicura dell’estremo difensore sudafricano.

Li Yang inarrestabile: solo un minuto dopo potrebbe portare la sua squadra sul doppio vantaggio ma la sua conclusione colpisce il montante alto della porta di Swart.

Secondo tempo che continua sulla falsa riga del primo, con la Cina che addomestica con un tranquillo possesso palla i quaranticinque minuti mancanti ed il Sud Africa che prova, senza però mai impensierire realmente Peng, ad agguantare il pareggio.

Si deciderà dunque tutto lunedì, con la Germania che ha già blindato il primo posto e raggiunge la Francia alla fase ad eliminazione diretta mentre Spagna e Cina si daranno filo da torcere per contendersi la seconda piazza del gruppo B che vorrebbe dire qualificazione agli ottavi di finale.

SUD AFRICA – CINA 0-1

40′ Li Yang.

SUD AFRICA (4-5-1): Swart; Ramalepe, Van Wyk, Matlou, Holweni; Kgatlana, Makhabane, Mbane, Biyana, Jane; Fulutudilu. All.: Desiree Ellis

CINA (5-3-2): Peng Sh.M.; Wang Yan, Lin Y.P., Han P., Wu H.Y., Liu Sh.Sh.; Wang Sh., Zhang R., Gu Y. Sh.; Wang Sh.Sh., Li Y.. All.: Jia Xiuquan

Federica Iannucci