Torna in campo la nazionale azzurra, questo pomeriggio a Reims contro la Giamaica.

La sfida, sulla carta la più agevole del gruppo, è stata definita dalla CT Milena Bertolini come la più difficile.

Del resto la posta in palio è troppo importante per sottovalutare il match, lo sanno bene le calciatrici italiane, così come l’allenatrice.

“Non c’è pericolo di andare in campo deconcentrare, anche perché sappiamo dove siamo. E se restiamo ancora possiamo fare un grande passo avanti”. Queste invece le parole del capitano Sara Gama.

Rispetto alle edizioni precedenti, in questa Coppa del Mondo si è alzato il livello di gioco di moltissime nazionali. Se prima alcune gare potevano avere dei pronostici quasi scontati, adesso le insidie, anche per le big, sono dietro l’angolo.

Per questo motivo la nazionale italiana ha l’obbligo di scendere in campo consapevole dei propri mezzi, tenendo alta la concentrazione fino alla fine della gara.

La CT ha dichiarato che non è abituata a fare calcoli, ma è impossibile non farli. Subito dopo la vittoria contro l’Australia si sono aperte prospettive inattese per la nostra nazionale.

Le possibilità di chiudere il girone al primo o al secondo posto è un’ipotesi molto probabile ed alla portata dell’Italia.

In merito alla formazione, Bertolini non ha voluto dare indicazioni, ma ha dichiarato di avere le idee abbastanza chiare.

L’appuntamento per la sfida Italia – Giamaica è alle ore 18, allo stadio ‘Auguste Delaune’ di Reims, con diretta su Rai 2 e Sky Mondiali, canale 202.