Nella giornata di recupero il Real Betis si aggiudica lo scontro diretto contro il Deportivo la Coruña, grazie alle reti di Rosa Otermin, Ana Gonzalez e Angela Sosa, mentre per il Deport va a segno Peke. Il Betis, con questa vittoria, si piazza in penultima posizione superando proprio il Deportivo, che ha però una partita in meno.

Sempre nella zona calda della classifica, lo Sporting Huelva affonda il Santa Teresa con la rete di Mayra Ramirez, anche se per una gran parte del match è stato contrallato dal Santa Teresa.

Nella capitale spagnola l’Atletico Madrid cala il poker contro il Valencia, grazie alla doppietta della solita Ludmilla da Silva e ai gol di Rasheedat Ajibade e l’autogol di Maria Jimenez. Per la squadra valenciana, che è la prima ad andare in vantaggio grazi a Candela Andujar.

Da sottolineare l’infortunio di Alia Guagni, che al ventesimo per primo tempo è uscita dal campo a causa di una lesione muscolare.

Il Rayo Vallenciano piano piano si sta posizionando a metà classifica, grazie anche a questa vittoria. Tra le mura di casa le madrilene si impongono contro all’Espanyol con le due reti di Paula Fernandez e Sladja Bulatovic.

La partita più combattuta è quella tra Granadilla Tenerfie ed Eibar Quest’ultimo va sorprendentemente in vantaggio solo cinque minuti dal fischio d’inizio con Thembi Kgatlana .

Le canarie pareggiano al trentesimo grazie a un colpo di testa di Cristina Martin-Prieto, che all’ottantesimo segna la sua personale doppietta, chiudendo definitivamente l’incontro.
Segnaliamo l’ottima prestazione dell’Eibar, che oltre a imporsi per gran parte del primo tempo ha giocato la seconda metà con una giocatrice in meno, causa dell’espulsione di Noko Matlou.

Valentina Marrè