Le calciatrici della Danimarca che giocano in Inghilterra potrebbero non disputare la partita contro l’Italia. I voli aerei dalla Danimarca per l’Inghilterra sono molto limitati a causa delle forti preoccupazioni sulla trasmissibilità del virus Covid-19 all’uomo dai visoni.

All’inizio del mese di novembre il governo del Regno Unito ha concesso un’esenzione a calciatori e calciatrici di poter viaggiare da e per Copenaghen senza attuare una fase di isolamento fiduciario. Tale esenzione però scade il 26 novembre e non è chiaro ancora se verrà estesa al 1° dicembre, giorno della partita Danimarca – Italia a Viborg.

https://www.lfootball.it/begin

Un match molto importante per le azzurre che si giocano la possibilità di qualificarsi agli Europei in programma in Inghilterra nel 2022. In caso di successo la squadra italiana avrebbe l’opportunità di accedere agli Europei qualificandosi come miglior seconda classificata nei gironi ed evitare gli spareggi.

La Federcalcio danese ha fatto espressa richiesta per dar la possibilità alle calciatrici che militano nella Women’s Super League inglese di poter rientrare in Danimarca.
Le calciatrici interessate sono principalmente quattro e sono Pernille Harder del Chelsea, Nicoline Sorensen dell’Everton, Rikke Sevecke e Stine Larsen dell’Aston Villa.

Il rischio per queste quattro giocatrici è che se accettassero la convocazione senza esenzione, al loro ritorno saranno costrette a isolarsi per 14 giorni saltando due giornate di campionato inglese.

Giuseppe Berardi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *