La Federcalcio olandese ha approvato un programma pilota che consente alla calciatrici dilettanti di poter giocare in una squadra maschile senior, ovvero di categoria A.

Grazie a questo programma la KNVB ha permesso alla calciatrice diciannovenne Elle Fokkema di unirsi alla squadra maschile del VV Foarut.

Elle giocava già con i maschi ma nel team B e le attuali regole non le permettevano di poter fare il salto nella selezione di categoria A, con i maschi del VV Foarut. Ma grazie a questo nuovo programma, in fase sperimentale, la federazione le ha dato ora l’ok per poter giocare.

Al momento il programma è solo un pilotaggio ma in futuro la federazione olandese non nasconde l’idea di modificare i regolamenti e permettere alle donne di giocare con i maschi ai più alti livelli del calcio.

La KNVB è sinonimo di diversità e uguaglianza”, ha affermato Art Langeler, dirigente della federcalcio. “Crediamo che dovrebbe esserci spazio per tutti in ogni modo nel calcio”.

Il calcio misto nei Paesi Bassi è stato introdotto nel 1986 e le attuali regole consentono alle ragazze di giocare in squadre maschili fino ai 19 anni, ma in categorie di tipo B.

“È una vera sfida, ma questo mi emoziona di più. Non oso pensare come andrà, ma sono comunque molto felice di poter partecipare a questo programma pilota.” Queste le parole della calciatrice olandese.

Foto: Henk Jan Dijks

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *