Il Consiglio Federale riunitosi oggi ha accolto, con il parere positivo della Covisof, i ricorsi per l’ammissione al campionato di Serie B di Tavagnacco, Vicenza e Orobica, mentre Permac Vittorio Veneto e CF Como non hanno presentato domanda di iscrizione.

Al loro posto vengono ripescate Perugia e Brescia, tenuto conto del parere negativo della Covisof per la Sassari Torres.

Il presidente del Brescia Giuseppe Cesari ha così commentato l’esito dell’istruttoria per il completamento dell’organico del campionato cadetto femminile: “Siamo soddisfatti, abbiamo presentato domanda perché rientravamo nei parametri e perché avevamo pieno diritto a farlo. Come ho sempre avuto modo di dire in queste settimane, i nostri piani non cambiano: abbiamo costruito una squadra con tutte le carte in regola per vincere il campionato di Serie C, ma che in caso di ripescaggio potesse ben figurare anche in Serie B. Siamo perfettamente consapevoli della grande competitività della prossima cadetteria, ci confronteremo con squadre molto importanti, ma sono convinto che anche noi potremo dire la nostra”.

Per quanto riguarda invece gli esiti del campionato Primavera, stabilita la classifica finale attraverso il coefficiente correttivo, Juventus e Roma risultano vincenti dei due gironi. Per l’assegnazione dello Scudetto, il Consiglio ha proposto alla Divisione Calcio Femminile di valutare l’organizzazione di una partita di spareggio alla ripresa dell’attività agonistica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *