Raffaella Manieri, giocatrice classe 1986, lascia il Milan attraverso una lunga lettera sul suo sito web. Dopo aver giocato due stagioni sotto la Madonnina ed aver indossato la fascia di capitano del Milan.

In precedenza aveva vestito la maglia del Brescia, essendo sempre una bandiera del calcio femminile italiano. Ha avuto esperienze anche in Germania, al Bayern Monaco. Inoltre in Italia ha vestito la maglia di Bardolino Verona e Torino. Nel suo palmares vanta 7 Scudetti, 1 Coppa Italia e 6 Supercoppa Italiana. Ha vestito anche la maglia azzurra collezionando 65 presenze e 10 reti.

Queste le parole con cui Raffaella saluta Milano: “In questi giorni si conclude la mia prima esperienza in rossonero. Sono stati due anni di sfide, sacrifici e nuovi progetti per questa squadra dal giorno della sua nascita e sono orgogliosa di averne fatto parte. Insieme alle mie compagne abbiamo affrontato a testa alta ogni singolo momento. Abbiamo gioito, esultato, sudato, pianto, dando anima e corpo per questa maglia e per questi colori. Anche se non sono riuscita sempre ad esprimere tutta la mia professionalità in campo, ho messo a disposizione sin da subito la mia esperienza all’estero ed il mio bagaglio sportivo per la crescita del settore giovanile. Voglio ringraziare il Club e tutte le persone che ho incontrato in questo cammino rossonero, dagli staff a tutte le mie compagne di squadra. Un saluto speciale va alle bambine che con tenacia, determinazione e una immensa passione fanno parte del settore giovanile del Milan. Voi siete il nostro futuro e per me è stato bellissimo, oltre che un onore, aver contribuito e partecipato alla vostra crescita tecnica e umana. Ci sono delle storie che rimangono indefinite…”

Miriana Cardinale