Mercoledì 4 dicembe a Nyon vedrà la luce il nuovo format della UEFA Women’s Champions League.

Lo ha dichiarato il vicepresidente UEFA Michele Uva al convegno “È tempo di pareggiare” sul professionismo negli sport femminili.

La nuova formula prevede l’inserimento dei gironi, come nel maschile. Una formula da tempo attesa dalle società italiane per poter giocarsi maggiori chance in Europa.

Cresce l’interesse nel calcio femminile e aumentano anche i ricavi commerciali. Lo stesso Michele Uva ha sottolineato come “i diritti tv sono aumentati 50-60%” e che “Quattro sponsor della UEFA hanno deciso di voler investire solo sul calcio femminile”