La Juventus batte la Fiorentina e prova la prima vera fuga in campionato. Le bianconere superano le rivali viola con il punteggio di 1-0 grazie a un gol di Crisiana Girelli. La squadra allenata da Rita Guarino, in questa ottava giornata, guadagna tre punti sulle rivali Milan e Fiorentina e le stacca in classifica.

Si chiude un novembre eccezionale per la Juventus con 10 punti in quattro partite. Le bianconere avevano un calendario non agevole con le sfide contro Milan, Roma e Fiorentina una di seguito all’altra. Sara Gama e compagne però ne sono uscite alla grande ottenendo due vittorie e un pareggio.

La cronaca del match

Squadre in campo con lo stesso modulo di gioco, almeno sulla carta. Le padroni di casa sono in campo con Giuliani in porta, linea difensiva composta da Hyryynen, Gama, Sembrant e Boattin. A centrocampo Aurora Galli e Pedersen, mentre dietro l’unica punta Girelli, ci sono Maria Alves, Martina Rosucci e Valentina Cernoia.

Anche la viola con il modulo 4-2-3-1 con tra i pali Ohrstrom e in difesa Cordia, Tortelli Arnth e Philtjens. In mezzo al campo Adami e Mascarello. In attacco a supporto di Ilaria Mauro ci sono Thogersen Bonetti e Vigilucci.

La prima occasione della partita è per Cristiana Girelli che al secondo minuto conclude debolmente a lato una palla messa in area di rigore.

La Fiorentina parte bene cercando di tenere alto il ritmo attraverso un fraseggio veloce, ma è attenta la Juventus.

Al sesto minuto di gioco azione pericolosa della juventus con Girelli che sfiora il gol di testa su assist di Rosucci. Brava Ohrstrom a stendersi e deviare in calcio d’angolo.

Si sblocca il risultato al 9° minuto con Cristiana Girelli. L’attaccante bianconera è brava a sfruttare un errore della difesa viola e insacca di testa. L’azione parte da Martina Rosucci che mette il pallone in mezzo all’area di rigore ma Arnth svirgola e alza una palla insidiosa per Ohrstrom che riesce toccarla ma diventa un assist a porta vuota per Girelli.

Passano pochi minuti e Juventus vicinissima al raddoppio con un tiro di sinistro da fuori area di Valentina Cernoia che si stampa sulla traversa.

Al 14° ancora vicina al gol la squadra bianonera. Cross dalla sinistra di Cernoia e ancora Girelli di testa devia in porta ma ci arriva Ohrstrom.

La prima vera occasione da gol per la Fiorentina arriva al 15° con una bella azione di Bonetti che dribbla due avversarie e tira di sinistro ma la conclusione è debole e para agevolmente Giuliani.

Al 27esimo bellisima azione personale di Maria Alves che lascia sul posto due avversarie e in area, defilata sulla destra, lascia partire un tiro insidioso che Ohrstrom para con qualche difficoltà.

È la Juventus a fare la partita e al 38 arriva la seconda traversa colpita da Cernoia. Un altro sinistro da fuori area che colpisce in pieno la traversa.

La prima frazione di gioco si chiude con la Juve avanti di un gol.

La ripresa inizia con un doppio cambio tra le fila della Fiorentina. Fuori Vigiluci e Mascarello dentro l’australiana Lisa De Vanna e Alice Parisi.

La squadra allenata da Antonio Cincotta cerca di reagire in questo inizio di secondo tempo e sposta il baricentro nella trequarti avversaria. La nuova entrata De Vanna cerca di impensierire la retroguardia juventina, Gama e compagne sono attente a chiudere gli attacchi viola.

Al 58° entra in campo Barbara Bonansea al posto di Maria Alves.

Ultimo cambio per la Fiorentina al 68° con Agard che sostuisce Greta Adami costretta ad uscire per crampi.

Un altro cambio anche nelel fila della Juventus con l’ingresso in campo di Arianna Caruso al posto di Aurora Galli.

Al 75° azione sulla destra di Bonansea che entra in area e prova la conclusione ma para il numero 1 della Fiorentina.

Quattro minuti dopo Juventus vicinissima al raddoppio. Valentina Cernoia avanza palla al piede entra in area e fa partire un sinistro insidioso diretto all’angolino ma Ohrstrom riese a deviare in angolo.

Nel finale di gara è ancora la squadra di casa ad andare vicina al gol e ancora una volta c’è la traversa a salvare la squadra viola. Sembrant di testa colpisce il terzo legno della serata per la Juve.

Dopo 3 minuti di recupero termina la sfida clou della Serie A Femminile con la vittoria della Juventus per 1-0.

Un’altra prova di forza della squadra bianconera che è riuscita a tenere i ritmi alti nel primo tempo e a trovare il gol con la solita Cristiana Girelli. Nel secondo tempo la Fiorentina ha tentato di avanzare e impensierire la retroguardia bianconera, ma brava quest’ultima a chiudere ogni azione di attacco avversaria.

La Juventus sale a quota 22 punti, cinque in più del Milan e sei sulla Fiorentina.

Giuseppe Berardi