Nel corso di un intervista con MARCA, noto quotidiano sportivo spagnolo, il presidente del Real Madrid Florentino Perez ha parlato di calcio femminile. 

A differenza dei rivali del Barcellona e Atletico Madrid, i Blancos non hanno una propria selezione “in rosa”. Il progetto esposto da Florentino Perez partirà dal basso: “Non compreremo il diritto di un’altra società e cominceremo a compare giocatrici da tutti i paesi per fare una squadra competitiva. La nostra idea è di iniziare dalla base, dalle categorie inferiori e formare le giovani calciatrici.” Il budget per la selezione femminile verrà quindi utilizzato per la formazione sull’attività di base, non speso per acquistare giocatrici già pronte sul mercato. “Vogliamo aiutare la formazione delle ragazze come facciamo già con i ragazzi. Per farlo, dobbiamo introdurre una struttura adeguata e dotare Valdebebas (ndr il centro sportivo del Real Madrid) di infrastrutture che possano fornire il miglior servizio possibile. Ci piacerebbe che entro qualche anno queste ragazze possano competere ad alto livelo.”. Già da settembre potrebbe esser creata la prima squadra giovanile in rosa del Real Madrid. Manca solo la conferma ufficiale, anche se le parole del Presidente appaiono come una certezza sull’impegno della società nel femminile.

Laura Brambilla