Nella quattordicesima giornata la vera sorpresa è la prima sconfitta stagionale del Chelsea. Il Manchester City batte l’Arsenale e, complice anche la sconfitta del Machester United accorcia in classifica.

Perde in casa il Chelsea capolista, battuto 2-1 in rimonta dal Brighton & Hove Albion. Dopo soli 8 minuti il risultato è già sull’1-1: al vantaggio Blues con Sam Kerr (5’), risponde subito Aileen Whelan. Al 78’ un gol di Megan Connolly direttamente su calcio d’angolo regala i tre punti al Brighton e condanna le Blues alla prima sconfitta stagionale.

Si ferma a 33 la serie di partite senza sconfitte in WSL della squadra di Emma Hayes. La serie era iniziata il 10 febbraio 2019 con il 2-2 in casa del Manchester City. L’ultima sconfitta in WSL prima di questa col Brighton risaliva al 27 gennaio 2019 (3-2 contro il Birmingham).

Cade in casa anche il Manchester United, battuto 2-0 dal Reading. Al 63’ il gol di Natasha Harding sblocca la partita, mentre 2 minuti più tardi arriva il raddoppio di Danielle Carter.

Ad approfittare delle sconfitte di Chelsea e Man. United è il Manchester City, che batte 2-1 l’Arsenal. Ellen White sblocca la gara al 24’ con il suo gol numero 55 in WSL. Il pareggio dell’Arsenal è firmato d Caitlin Foord (57’), ma al 79’ Lauren Hemp segna il gol che regala la vittoria alla squadra ospite.

Con questo risultato il City si porta a quota 30 punti (a +7 sull’Arsenal), a sole due lunghezze dalla coppia di testa composta da Chelsea e United. Le Red Devils rispetto a Blues e Citizens hanno, però, una partita in più.

Finisce 1-1 la sfida tra Everton e Birmingham. Le Toffees passano avanti con la rete di Danielle Carter al 22’. Al 34’ rigore per il Birmingham: dal dischetto Claudia Walker si fa ipnotizzare da Tinja-Riikka Korperla, ma Jamie-Lee Napier è la più veloce sulla ribattuta e fa 1-1.

Anche West Ham-Bristol finisce 1-1. Dopo appena 7 minuti un autogol di Emily van Egmond regala il vantaggio al Bristol. A inizio ripresa Katerina Svitkova trova il pareggio per le Hammers (49’).

L’Aston Villa vince 1-0 in casa contro il Tottenham. Il gol al 12’ di Mana Iwabuchi regala alle Villans una vittoria che in campionato mancava dal 9 dicembre.

Il turno infrasettimanale sarà determinante sia per quanto riguarda il discorso titolo che il discorso Champions League. Mercoledì, infatti, ci sarà il derby di Londra Chelsea-Arsenal, che potrebbe rappresentare l’ultimo treno per inseguire il terzo posto, che vorrebbe dire qualificazione in Champions. Venerdì, invece, si gioca il derby di Manchester, con il City che ha l’occasione per il sorpasso sullo United.

Martina Pozzoli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *