L’avventura del duo a stelle e strisce Tobin Heath-Christen Press con il Manchester United inizia con una vittoria per 3-0 sul Brighton & Hove Albion.

Il Manchester United scende in campo ancora senza il capitano Katie Zelem, che era risultata positiva al coronavirus. Assente anche la spagnola Ona Batlle, che fin qui aveva disputato delle ottime prestazioni.

Lo United parte subito forte con Alessia Russo, alla prima da titolare con la maglia delle Red Devils, che al 9′ conquista un calcio di rigore trasformato da Ella Toone, che festeggia così la sua 50esima presenza col club.

Al rientro dopo l’intervallo le Red Devils provano subito a cercare il raddoppio, ma Megan Walsh dice di no prima a Kirsty Hanson e poi, nell’1 contro 1, a Leah Galton.

Al 69’ è sempre Russo a firmare il raddoppio per la squadra di casa, in ripartenza con un’azione solitaria.

Subito dopo l’ex Tar Heels North Carolina lascia il campo a Heath, mentre al ’77 arriva anche il momento di Press.

All’88’ Press va molto vicino al suo primo gol in WSL ma il suo tiro prima si stampa sul palo e poi viene spazzato via dal difensore che salva sulla linea di porta.

Al 91’ Jane Ross segna il gol del 3-0 su assist di Heath. In poco più di 20 minuti Heath ha toccato 10 palloni, con 7 passaggi riusciti su 8 e 2 occasioni create per le compagne.

In generale buona prova delle due attaccanti americane, che non giocavano in una partita ufficiale da marzo, quando disputarono la SheBelieves Cup con la nazionale.

Martina Pozzoli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *