Le campionesse d’Europa e di Francia dell’Olympique Lyonnais hanno aggiunto un altro titolo alla loro favolosa bacheca.

Le ragazze allenate da Jean-Luc Vasseur hanno vinto la Coppa di Francia battendo ai calci di rigore il Paris Saint-Germain.

Il match si è disputato a Auxerre e sugli spalti erano presenti 4500 spettatori. Un’affluenza che sicuramente sarebbe stata maggiore se non ci fossero state le restrizioni imposte per il Covid-19.

Decisivi sono stati i calci di rigore per assegnare il trofeo, dopo che nel 90 minuti di gioco il punteggio è rimasto bloccato sullo 0-0.

Per il PSG poteva essere l’incontro della rivalsa, visto che in campionato la gara di ritorno non si è disputata a causa della pandemia da coronovirus.

Il punteggio finale è stato di 4-3 e decisivi sono stati gli errori dal dischetto di Endler (portiere) e Khelifi tra le parigine. Rigore sbagliato anche per Eugene Le Sommer del Lione.
Sono andati a segno invece i tiri dagli undici metri di Majri, Marozsan, Renard e Bronze per le campionesse di Francia e di Nadim, Däbritz e Bruun per il PSG.

Nell’Olymique Lyonnais c’è stato sul finire dei tempi regolamentari il debutto di Jodie Taylor.

La finale ha subito nella fase iniziale uno stop di 10 minuti a causa di un guasto ai riflettori.

L’Olympique Lyonnais si aggiudica il double anche quest’anno e ora si prepara per la fase finale della UEFA Women’s Champions League per inseguire l’ennesimo triplete.

Prima però la formazione francese affronterà la Juventus in amichevole nel Veolia Women’s Trophy. Torneo alla quale parteciperanno anche il Montpellier HSC e il PSV Eindhoven.

OLYMPIQUE LYONNAIS – PARIS SAINT-GERMAIN FC : 0-0 (Dopo i calci di rigore 4-3)

Auxerre (Stade de l’Abbé-Deschamps)

OL : 16-Sarah Bouhaddi ; 2-Lucy Bronze, 21-Kadeisha Buchanan, 3-Wendie Renard (cap.), 4-Selma Bacha (9-Eugénie Le Sommer 62′) ; 6-Amandine Henry (8-Sara Björk Gunnarsdottir 74′), 5-Saki Kumagai ; 20-Delphine Cascarino (11-Shanice van de Sanden 74′), 10-Dzsenifer Marozsán, 17-Nikita Parris (31-Jodie Taylor 90′), 7-Amel Majri.

Allenatore: Jean-Luc Vasseur
A disposizione: 40-Katriina Talaslahti, 15-Alex Greenwood, 18-Alice Sombath, 22-Sally Julini, 23-Janice Cayman

PSG : 16-Christiane Endler ; 12-Ashley Lawrence (27-Léa Khelifi 90+5′), 4-Paulina Dudek, 14-Irene Paredes (cap.), 20-Perle Morroni ; 11-Kadidiatou Diani, 8-Grace Geyoro, 24-Formiga (13-Sara Däbritz 57′), 21-Sandy Baltimore (7-Ramona Bachmann 74′) ; 23-Jordyn Huitema (10-Nadia Nadim 74′), 9-Marie-Antoinette Katoto (22-Signe Bruun 90+5′).

Allenatore: Olivier Echouafni
A disposizione: 1-Charlotte Voll, 5-Alana Cook, 6-Luana, 15-Karina Saevik

Spettatori : 4.500

Ammonite: Eugénie Le Sommer 90+1′, Paulina Dudek 17′, Marie-Antoinette Katoto 28′.

Calci di rigore: Majri (1-0), Nadim (1-1), Marozsan (2-1), Däbritz (2-2), Renard (3-2), Bruun (3-3), Le Sommer (arrêté), Endler (Sbagliato), Bronze (4-3), Khélifi (Sbagliato)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *