Dopo la pronuncia del giudice distrettuale Klausner che ha respinto le richieste delle calciatrici della USWNT contro la Federazione, le atlete non si rassegnano.

Alex Morgan, Megan Rapinoe, ma anche tante altre, hanno fatto sapere che non si arrenderanno e continueranno la loro battaglia per la parità salariale.

Le calciatrici hanno affidato ai social la loro replica, dopo il pronunciamento di venerdì scorso.

“Nonostante la delusione nel sentire questa notizia, questo non ci scoraggerà nella nostra lotta per l’uguaglianza”. Queste le parole usate da Alex Morgan condividendo un tweet di Molly Levinson portavoce delle calciatrici nella battaglia legale contro la US Soccer.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *