La Federazione sportiva dell’Arabia Saudita ha annunciato la nascita del campionato di calcio femminile.

Una svolta storica per il paese arabo. Per la prima volta infatti ci sarà un campionato riservato alle donne.

“Questo rafforza la partecipazione delle donne allo sport e genera un maggiore riconoscimento sportivo delle calciatrici”. Queste le parole pubblicate in una nota dall’istituzione saudita.

La prima stagione si svolgerà a Jedda, Ryad e Dammam.

Criticata da tutto il mondo per le violazione sui diritti umani, l’Arabia Saudita ha deciso di utilizzare lo sport come leva diplomatica per dare una immagine diversa del Paese all’estero.

Per anni le donne saudite si son dovute allenare e praticare il gioco del calcio di nascosto in luoghi segreti e sconosciuti per paura di ritorsioni.