La Confederazione asiatica ha deciso di spostare le gare di qualificazione all’Olimpiade di Tokyo 2020 da Wuhan a Nanchino a causa del virus che ha colpito la città della Cina centrale.

Dal 3 al 9 febbraio erano previste a Wuhan, in Cina, le gare di qualificazione ai Giochi Olimpici di Tokyo 2020. La Confederazione asiatica ha preso la decisione in seguito all’epidemia del coronavirus che ha colpito la città cinese, provocando nove morti. Le partite si terranno negli stessi giorni, ma nel Jiangning Sport Training Center di Nachino, nella Cina orientale. Oltre alla selezione locale, nel Gruppo B si affronteranno Taiwan, Thailandia e Australia.

Nel Gruppo A la Corea del Sud ospiterà Vietnam e Myanmar. Le prime due squadre classificate in ogni girone parteciperanno al turno finale per determinare la selezione nazionale che rappresenterà l’Asia insieme al Giappone, già qualificata come Nazione ospitante, alle prossime Olimpiadi.

Categories: Cina News Tokyo 2020