Il Tavagnacco sta vivendo un’estate di rivoluzione in campo e fuori, con l’obiettivo di continuare a scovare giovani talenti.

Dopo aver conquistato la diciannovesima permanenza consecutiva in Serie A, la dirigenza del Tavagnacco ha deciso di chiudere un ciclo e rivoluzionare il lato tecnico della società. Se il management è rimasto lo stesso, nelle figure di Domenico Bonanni, vicepresidente, e Roberto Moroso, presidente, lo staff tecnico verrà rappresentato da Luca Lugnan, allenatore proveniente dal maschile, coadiuvato da Livio Mastrorosa e Stefano Tonon, rispettivamente preparatore atletico e allenatore dei portieri. A far da collante tra il campo e la scrivania ci sarà Elisa Camporese, ex capitano della squadra e ora nelle vesti di direttore tecnico. Per tenere il passo dei top-team, la società ha garantito lo svolgimento degli allenamenti al mattino o pomeriggio, non più alla sera.

Ad oggi, il Tavagnacco ha annunciato ufficialmente sei acquisti. La volontà della società è di continuare a scoprire e valorizzare giovani talenti, per questo motivo sono arrivate ben cinque Under 23. Alessia Capelletti, portiere del 1998 proveniente dall’Inter, andrà a sostituire tra i pali Alessia Piazza, nuova calciatrice del Milan. Ad occupare il posto lasciato libero da Camporese sarà Millie Chandarana, difensore inglese classe 1997 proveniente dal Loughborough Foxes.

La più giovane è Valentina Puglisi, ex capitano della Juventus Primavera.
Centrocampista carismatica, era vicina al passaggio negli States, per poi virare sulla prima esperienza da titolare in Serie A. A completare il reparto di mezzo, a cui hanno detto addio Federica Cavicchia ed Emma Errico, saranno Benedetta Brignoli, dal Sassuolo, e Lara Ivanusa, dal Glasgow City FC. La società friulana ha espresso particolare soddisfazione nell’acquisizione di Ivanusa, dopo averla visionata al Torneo di Gradisca del 2017 e corteggiata da quel momento.

Alla “regola” delle giovani c’è stata una sola eccezione, Sofia Koungouli. L’attaccante greca classe 1991 ha vestito in Italia le maglie dell’Hellas Verona e Fiorentina. Nella città gigliata ha disputato solo 176 minuti, pare netta la volontà di riconquistare in Friuli la maglia da titolare.

Sul fronte uscite, oltre alle sopracitate Piazza, Cavicchia ed Errico, il Tavagnacco ha dovuto far fronte alle partenze di Heidi Kollanen (Kif Orebro Dff), Kaja Erzen (Roma) e Sara Mella (Hellas Verona).

A completare la rosa, ci saranno quattro giocatrici della Primavera: Gaia Milan (difensore), Giada Zhou (trequartista), Teresa Gallo (esterno) e Marika Fontana (attaccante).

Foto: UPC Tavagnacco