LA RFEF ha ottenuto la gestione del calcio femminile dalla Liga e spingerà per il suo sviluppo grazie al sostegno di Iberdrola

La Federazione Spagnola (RFEF) ha istituito la Primera e Segunda Division Pro, nuove divisioni di calcio femminile. La gestione del movimento passa dalla Liga alla Federazione, la quale ha previsto anche un nuovo logo.

Dopo diverse riunioni con i club, la RFEF ha introdotto un nuovo modello volto al potenziamento e consolidamento del calcio femminile a livello di società e selezioni nazionali, stabilendo tutele per le giocatrici e appoggiando l’attività agonista e di base, finalizzato alla professionalizzazione di questo sport.

Intanto Iberdrola, main sponsor del massimo campionato Nazionale, ha rinnovato per altri cinque anni il suo contratto con la Federazione Spagnola. Manterrà il naming rights per la prima divisione nazionale (Primera Iberdrola) e lo estenderà al campionato cadetto.

La società di forniture energetiche apparirà sui tabelloni pubblicitari negli stadi dei club dei due campionati, così come durante le partite della Copa de la Reina, Supercopa, recentemente introdotta, e negli eventi organizzati dalla Federazione. L’impegno di Iberdrola nel calcio femminile rientra nell’impegno dell’azienda verso l’iniziativa “Universo Mujer” del “Consiglio Superiore dello Sport”. Iberdrola vuole “promuovere la partecipazione nel mondo dello sport” e attraverso questo progetto appoggia 16 federazioni sportive, per un totale di 316 mila atlete e 4 milioni di investimento. L’accordo con la Federazione spagnola si aggira sul milione di euro annuo.

La corte commerciale di Madrid ha messo fine alla diatriba la ACFF, associazione dei club, e Federazione spagnola, stabilendo che i diritti Tv appartengono alle società, invalidando l’accordo tra la RFEF e MediaPro. GOL, canale pubblico di sport, trasmetterà la maggior parte delle gare per un compenso di tre milioni annui. Barcellona, Athletic Bilbao e CD Tacon, in futuro Real Madrid, manderanno in onda le partite sulle proprie emittenti private.

La Segunda Division Pro, o Reto Iberdrola, vedrà il cambiamento del numero di squadre, che passerà da 112 a 32 squadre. Nella seconda divisione le squadre verranno divise tra Nord e Sud, per ridurre i costi logistici, mentre verrà introdotta una Primera B, terza divisione, per le restanti 80 società.

La Primera Division Pro inizierà il 7 Settembre.

Laura Brambilla