Tra aneddoti foto e ricordi Lieke Martens ci regala uno “sguardo” sulla sua vita attraverso le pagine del suo libro

Prendere una multa di 100 euro per essere arrivata in ritardo di 15 minuti al primo allenamento a causa del traffico. Per essere precisi 15 minuti e 15 secondi, che le sono costati 60 euro in più rispetto alla consueta multa per il quarto d’ora di ritardo.

Questo è soltanto uno dei tanti aneddoti che sono contenuti nell’autobiografia dell’attaccante olandese Lieke Martens, che uscirà nel giro di pochi giorni in Olanda nelle librerie e nei centri commerciali.

Nei giorni scorsi, l’attaccante blaugrana ha annunciato sul suo profilo Instagram l’imminente uscita del libro, scritto con Vincent de Vries. “Qui condivido la mia storia: dai primi gol con i miei compagni di scuola alle azioni più belle del Barça. Un vero sguardo sulla mia vita”.
Martens, dunque, ripercorre la sua storia a partire da quando, a 5 anni, ha iniziato a tirare calci a un pallone imitando i fratelli maggiori, con il giardino di casa come primo campo da calcio e gli inizi con le squadre maschili.

Dai ricordi della sua infanzia arriva, poi, ad oggi, raccontando del suo facile adattamento a Barcellona, della settimana frenetica in seguito alla vittoria del premio The Best FIFA Women’s Player 2017, dell’incontro con Leo Messi sull’aereo per Monaco per la cerimonia UEFA e di quelli con Cristiano Ronaldo e Neymar in vari spot pubblicitari.

Ad accompagnare il racconto di Martens nel suo viaggio dall’infanzia al presente ci sono anche circa 300 fotografie.

L’autobiografia, al di fuori dell’Olanda, potrà essere prenotata online. Anche il connazionale olandese Patrick Kluivert ne ha già prenotata una copia.

Martina Pozzoli