Il Napoli Femminile conquista la Serie B dopo aver dominato il girone D del campionato interregionale di serie C

Il Napoli Femminile ha vinto lo spareggio contro la Novese per 1-0 ed ha conquistato la promozione nel campionato di Serie B.

Il match si è disputato sul capo neutro di Grosseto e la rete decisiva è stata segnata da De Paula al settantesimo minuto di gioco..

Stratosferici i numeri della stagione 2018-19 per le azzurre: 61 punti in totale con una sola partita persa e una pareggiata. La miglior marcatrice, Tammik Lisette, ha realizzato ben 29 goal.

“Siamo contentissimi per questo risultato – ha spiegato a fine gara l’allenatore Marino –È stata una splendida vittoria che arriva a coronamento di una stagione giocata sempre al massimo e ci ripaga di tutti gli sforzi compiuti nel corso dell’anno.

Il Napoli Femminile tornerà in campo sabato 11 maggio contro la Riozzese a Firenze per la finale di Coppa Italia nel tentativo di conquistare il terzo trofeo stagionale dopo la vittoria del Torneo Arco di Trento e la promozione in serie B.

Fin dalla nascita della nuova sociatà, l’obiettivo della dirigenza partenopea è stato quello di riconquistare la Serie A. La squadra nasce infatti sotto altre vesti nel 2003 (con il nome di Calciosmania) militando in Serie C. In soli due anni conquista la promozione in B.

Nell’estate del 2005, la squadra si fonde con la Venus Napoli dando vita all’ASD Napoli Calcio Femminile. In due anni il Napoli, grazieanche all supporto degli sponsor, riesce a vincere il campionato di Serie B e ad approdare in A2, ottenendo anche uno storico piazzamento ai quarti di finale, sconfitto poi dalla Torres.

Negli anni successivi la squadra si rinforza e, grazie a giocatrici come Patrizia Caccamo, Emanuela Capponi, Elisa Lecce, Maria Caramia e Roberta Filippozzi, vince il campionato A2 nella stagione 2011-2012, arrivando addirittura seconda in Coppa Italia dietro al Brescia.

Le due sole stagioni disputate in serie A sono molto diverse tra di loro.

la prima, quella del 2012-2013, è caratterizzata da un buon piazzamento. Grazie all’acquisto di giovani promesse del calcio, come ad esempio valentina Giacinti, il Napoli raggiunge il 5° posto.

La stagione successiva invece la squadra retrocede chiudendo al 14° posto e retrocede in Serie B, dove rimane fino al 2017.
Due anni fa viene fondata una nuova società Napoli Femminile dall’unione di due giovani eccellenze del territorio campano: l’ASD Napoli Calcio Femminile (esistente dal 2003) e il Napoli Dream Team, dando vita al Napoli Carpisa Yamamay.

Il resto è storia di ieri, con la promozione in Serie B e l’ingresso nella gestione FIGC del calcio femminile.

Sofia Crugnola

Foto: www.facebook.com/asdnapolifemminile/