Eugénie Le Sommer scrive un altro pezzo di storia del calcio francese. È la prima donna a essere eletta nel comitato direttivo dell’Union Nationale des Footballeurs Professionnels, il sindacato dei calciatori professionisti in Francia.

Leader in campo e adesso leader anche fuori: il destino di Eugénie Le Sommer è quello di una stella splendente. Una carriera invidiabile, ricca di premi e caratterizzata da uno straordinario talento, classe invidiabile e colpi di genio, ma anche umiltà e tanta determinazione.

Quelle stesse caratteristiche, che le hanno permesso di brillare sul terreno di gioco, hanno consentito a Le Sommer di scrivere un altro piccolo pezzo di storia del calcio francese. Durante il consiglio di amministrazione dell’UNFP dello scorso 13 ottobre, è stata eletta nel consiglio direttivo del sindacato: prima e unica donna nella storia.

Nelle prime parole dopo l’elezione c’è grande soddisfazione per il risultato raggiunto e l’orgoglio di rivendicare il ruolo delle donne nel calcio. “Aldilà dell’orgoglio personale di essere la prima donna eletta nel consiglio direttivo dell’UNFP e delle responsabilità che ne derivano e che accetto con ancor più determinazione, questo riconoscimento, che so apprezzare per il suo giusto valore, mi permette di dire che il calcio appartiene anche alle donne!”

Le Sommer vuole dare il giusto risalto al calcio femminile, ma non intende ridurre il suo raggio d’azione al proprio movimento. “Non intendo limitarmi ai problemi del calcio femminile, voglio essere un membro a pieno titolo del comitato direttivo dell’UNFP e intervenire, se lo ritengo necessario e pertinente, su tutte le materie. Chi mi conosce sa che il mio temperamento mi porta a dire quello che penso, a essere una forza propositiva, ad agire. Voglio che la mia voce conti e spero di poter giustificare la fiducia che hanno dimostrato quanti mi hanno eletta”.

Grande orgoglio per il nuovo ruolo, ma essere calciatrice e la carriera sportiva hanno la priorità su tutto: “Voglio agire, essere utile. Pur continuando a dare priorità alla mia carriera sportiva e agli obblighi verso il mio club.”

Paolo Di Padua

Credit Photo: www.facebook.com/Eugenie.LeSommer.9