La calciatrice olandese Merel Van Dongen ha lanciato l’hashtag #YouCanCountOnMe per dare coraggio al calciatore del campionato inglese dichiaratosi omosessuale in una lettera anonima

Un calciatore della Premier League ha recentemente raccontato in una lettera anonima la sofferenza causatagli dal dover nascondere il proprio orientamento sessuale alla sua squadra per paura di dover “rischiare tutto”.

Nella lettera, il calciatore dice di aver saputo di essere gay fin dai 19 anni di età, ma di non aver mai trovato il coraggio di fare coming out. La sua esperienza è sicuramente tutt’altro che un caso isolato, purtroppo: ancora nessun calciatore, dopo Justin Fashanu, ha fatto coming out come omosessuale in Inghilterra.

Per tentare di aiutare il calciatore anonimo,  Merel Van Dongen, calciatrice della nazionale olandese e dell’Atlético che fece coming out come lesbica nel 2018, ha pensato di lanciare l’hashtag #YouCanCountOnMe [trad. “Puoi contare su di me], così da dimostrargli che non è solo e che molte persone accoglierebbero il suo coming out con entusiasmo e solidarietà.

“Che sia chiaro”, ha scritto Van Dongen su Twitter. “Si sta parlando di amare qualcuno. Né più né meno. L’amore è amore. Essere gay è accettato, ma a quanto pare nel mondo del calcio non ancora. È tempo di cambiare le cose.”

Martina Cappai