Il Giappone ha deciso di ritirare la candidatura per ospitare i Mondiali di calcio femminile del 2023.

A riferirlo è stata l’agenzia di stampa Kyodo, ma la notizia deve essere ancora confermata dalla Japan Football Association.

Dopo il ritiro da parte del Brasile, ora anche quello del Giappone mentre restano le candidatura di Australia/Nuova Zelanda e della Colombia.

La prima è in netto vantaggio sulla seconda e la decisione verrà presa il prossimo 25 giugno dalla FIFA. Infatti Australia e Nuova Zelanda hanno finora ottenuto il punteggio più alto, 4,1 su un massimo di 5, il doppio rispetto alla candidatura colombiana.

Carolina Morace, che sarà tra i votanti per l’assegnazione della Coppa del Mondo, ha fatto sapere che voterà per Australia e Nuova Zelanda. La leggenda azzurra del calcio femminile ha vissuto e lavorato diversi anni in Australia e il suo endorsement non può che rafforzare la candidatura dei paesi oceanici.

Morace ha parlato anche della crescita del calcio australiano e della possibilità per le Matildas di lottare per il titolo Mondiale fra 3 anni, perchè hanno un mix di calciatrici esperte e giovani talenti che stanno facendo molta esperienza all’estero.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *