La candidatura congiunta di Australia e Nuova Zelanda per i Mondiali di calcio femminile del 2023 è quella che ha ottenuto il punteggio più alto secondo un rapporto basato sulla profittabilità commerciale.

La decisione finale con l’assegnazione dell’organizzazione della Coppa del Mondo di cacio femminile verrà presa il 25 giugno.

Australia e la Nuova Zelanda hanno fatto registrare un punteggio di 4,1 su un totale di 5. Mentre le altre due candidate, Giappone e Colombia, rispettivamente 3,9 e 2,8. Il Brasile ha invece ritirato la sua candidatura ad ospitare la kermesse mondiale.

La parola ora spetta al consiglio Fifa, composto da 37 membri, che voterà anche in considerazione di questi dati che si basano su una valutazione anche commerciale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *