L’Inter dopo il derby col Milan perde anche la sfida con le rivali bianconere della Juventus. Sulla carta due avversarie difficili, ma sono da elogiare i passi in avanti fatti dalla squadra nerazzurra rispetto alle gare di andata.

Contro la Juventus il passivo per le ragazze di Attilio Sorbi è stato pesante, considerando l’ottimo primo tempo disputato. Una prima frazione di gioco dove le due formazioni si sono affrontate a viso aperto, ma facendo molta attenzione a non concedere occasioni alle avversarie. Le azioni più pericolose sono arrivate proprio sui piedi dell’attacco nerazzurro senza però concretizzare la mole di gioco.

Il gol di Barbara Bonansea, sul lancio perfetto di Boattin, è stato un colpo duro da mangiar giù per le milanesi.
Ma come spesso è accaduto nel corso di questa stagione l’Inter sbanda completamente nella seconda parte della gara e i troppi cali di concentrazione finiscono per incidere pesantemente sullo score finale.

L’inserimento di Linda Nyman nel centrocampo dell’Inter ha portato tantissima qualità in una zona nevralgica per la costruzione del gioco. La calciatrice nazionale finlandese ha messo in mostra ottime doti di palleggio e visione di gioco. Brava anche nella fase di interdizione. Dai suoi piedi sono partite azioni e situazioni interessanti nella metà campo avversaria.

Dopo aver affrontato le squadre di vertice, ora il calendario può sorridere all’Inter e nelle prossime gare di campionato potrebbero arrivare punti importanti per scalare la classifica. Marinelli e compagne affronteranno nei prossimi tre turni di campionato le squadre che attualmente occupano gli ultimi tre posti della graduatoria.
Due gli impegni casalinghi con Pink Bari e Tavagnacco e in mezzo la trasferta contro il fanalino di coda dell’Orobica.

Giuseppe Berardi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *