La nazionale femminile della Danimarca prosegue il suo braccio di ferro con la Federazione calcistica per ottenere migliori condizioni retributive.

La partita valida per le qualificazione ai mondiali di Francia 2019 tra Svezia e Danimarca, in programma venerdì a Goteborg, non si giocherà, per il rifiuto delle calciatrici danesi di scendere in campo.

Già il mese scorso era stato annullato il match contro l’Olanda sempre per lo stesso motivo. 

“È un brutto giorno per la storia del calcio femminile e per il calcio danese in generale”, ha dichiarato il vicepresidente senior del DBU, Kim Hallberg. “È spiacevole qusta situazione dove le calciatrici si rifiutano di disputare grandi partite internazionali, nonostante l’offerta fatta per migliorare le condizioni invitando ad aprire nuovi negoziati dopo le partite”.

Si attende ora il giudizio della FIFA ma non sono da escludere sanzioni al team danese che possono essere di natura finanziaria ma anche portare all’esclusione dalla Coppa del Mondo. 

Giuseppe Berardi