Alia Guagni, giocatrice dell’Atletico Madrid, ha visitato il Museo del Calcio e si è soffermata davanti alla sua maglia, nella sezione dedicata alla Nazionale di calcio femminile. 

“Vedere la mia maglia azzurra al Museo del Calcio di Coverciano è emozione pura. Sono ricordi che vivono. Dentro questa maglia ho messo cuore, coraggio, determinazione e la forza di credere ad un sogno, che si è realizzato.” 

La maglia presente nel Museo è la numero 7, indossata dalla calciatrice ai Mondiali di Francia 2019. “Quando parte l’inno- racconta la giocatrice- scattano brividi e orgoglio. Indossi la maglia del tuo Paese, sai di rappresentarlo e di scendere in campo per i nostri tifosi e le nostre tifose.” 

“È una sensazione speciale pensare che le tante famiglie che visitano il Museo del Calcio di Coverciano- conclude- si soffermino a vedere le maglie delle calciatrici della nostra Nazionale. Mi ha colpito, in particolare, un nonno che al Museo raccontava alla nipotina il nostro cammino mondiale”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *