Foto: Fiorentina Women’s FC


Dopo la pausa delle Nazionali, la Settima Giornata di Serie A non ha deluso le attese ed ha regalato un sabato di grande calcio agli appassionati. Ventuno le reti totali, nessun pareggio e vari risultati inaspettati quanto importanti per classifica e morale. 


La gara più attesa del weekend, e non solo, ha aperto il turno della massima serie. Il Brescia ha ospitato la Juventus e davanti a 1000 persone, le bianconere hanno prevalso per quattro reti a zero. La squadra di Rita Guarino ha chiuso i conti nel primo tempo: Boattin su rigore ha aperto le marcature, seguita dalla splendida rete di Franssi e dal gol di Galli. Nel secondo tempo l’ex Bonansea ha completato il poker, mentre le Leonesse non sono riuscite a mettere in difficoltà Giuliani. 

Il Tavagnacco continua la sua striscia positiva e conquista la quinta vittoria su sette gare in trasferta contro il Ravenna Woman. Nonostante la panchina iniziale per Clelland, le friulane sono riuscite ad imporsi per 5-1 in un campo ostico grazie alle doppiette delle giovani Polli (classe 2000) e Catena (classe 1999), oltre alla rete di Brumana. Il gol della bandiera per le ravennati è stato siglato da Tucceri Cimini. 

Al quarto posto della classifica si trovano appaiate a 12 punti Fiorentina e AtalantaMozzanica. Le Viola tornano alla vittoria dopo un periodo complicato e lo fanno in maniera molto convincendo, superando con un netto 4-0 casalingo il Fimauto Valpolicella, che aveva ben figurato in classifica nelle prime sei giornate. Per la Fiorentina decisive due reti da fuori area di Caccamo, top-scorer stagionale della Viola, tap-in di Brazil e solita conclusione millimetrica di Mauro. Le neroazzurre di mister Garavaglia si sono imposte di misura a Sassuolo. Vantaggio bergamasco al 38′ della prima frazione con Alborghetti, solo due minuti dopo pareggio neroverde con Oliviero, ma al 70′ Monterubbiamo regala i tre punti all’AtalantaMozzanica grazie alla sua prima rete stagionale. 

In fondo alla classifica vittorie fondamentali per Verona e Pink Bari contro Empoli e Res Roma. A Verona succede tutto negli ultimi quarantacinque minuti: dopo la doppietta di Thorsvaldottir, all’87’ le scaligere potevano andare sul 3-0, ma Kongouli ha preso la traversa su rigore. Dal quasi triplo vantaggio al 2-1, con il gol  di Bargi a pochi secondi dal recupero per l’Empoli, che però non è riuscito a trovare la rete del pareggio. La Pink Bari raggiunge la sua prima vittoria stagionale in casa contro la Res Roma, grazie alla rete di Quazzico, difensore pugliese classe 2001. 

RISULTATI: 
Brescia – Juventus 4-0
Ravenna Woman – Tavagnacco 1-5
Fiorentina – Fimauto Valpolicella 4-0 

Sassuolo – AtalantaMozzanica 1-2
Verona – Empoli 2-1
Pink Bari – Res Roma 1-0

CLASSIFICA:
21 Juventus 
18 Brescia 
16 Tavagnacco 
12 Fiorentina 
12 AtalantaMozzanica 
10 Fimauto Valpolicella
9 Res Roma 
8 Verona 
6 Ravenna Woman 
4 Empoli 
4 Pink Bari 
0 Sassuolo 

Laura Brambilla

Foto: Fiorentina Women’s