Con la tripletta contro lo Slavia Praga, Vivianne Miedema ha raggiunto quota cento gol con la maglia dell’Arsenal in appena centodieci presenze.

Nel ritorno dell’ultimo turno di qualificazione, l’attaccante olandese ha messo a segno una tripletta in dodici minuti (60’, 70’ e 72’), contribuendo all’approdo dell’Arsenal alla fase a gironi della Champions League.

Di questi cento gol, undici li ha segnati proprio contro lo Slavia Praga. La squadra ceca è diventata così la seconda squadra contro cui Miedema ha segnato di più da quando indossa la maglia dell’Arsenal: la prima è il Bristol City, contro cui ha segnato sedici gol.

Con questa tripletta Miedema sale a quota sette triplette (otto, se contiamo la doppia tripletta contro il Bristol nel dicembre 2019). L’olandese detiene anche il record di maggior numero di triplette segnate in WSL: cinque.

Jonas Eidevall ha definito come “un risultato incredibile” il raggiungimento dei cento gol in centodieci presenze (di cui novantasette da titolare) da parte di Miedema. L’allenatore svedese ha definito la numero 11 delle Gunners come “la miglior giocatrice con cui abbia mai lavorato”.

“Segnare così tanti gol, e nessuno di questi su rigore, penso che i numeri parlino da soli. Non solo segna gol, ci sono anche tanti assist. Sono molto orgoglioso di essere una piccola, piccola parte della sua carriera e penso che il club dovrebbe essere molto orgoglioso di avere una giocatrice come lei. Siamo tutti molto felici per lei” ha detto l’allenatore delle Gunners ad Arseblog.

Miedema è sbarcata in Inghilterra nell’estate 2017, dopo l’esperienza in Germania al Bayern Monaco. L’attaccante classe ’96 ha impiegato solo tre anni, dieci mesi e undici giorni per raggiungere quota cento gol.

Il primo gol con la maglia dell’Arsenal lo segnò il 29 ottobre 2017 nella vittoria per 2-0 in casa dell’Everton. Da allora Miedema ha stabilito diversi record a suon di gol. Tra questi record c’è anche quello di miglior marcatrice della storia della WSL, con sessantuno gol (per ora).

Martina Pozzoli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *