Tobin Heath è a un passo dal diventare una nuova calciatrice dell’Arsenal Women. Nel giorno di chiusura della finestra di mercato, l’Arsenal è pronta a mettere a segno il suo ultimo colpo spettacolare. La calciatrice statunitense potrebbe aver già firmato un contratto biennale, che la riporterebbe in Women’s Super League da “free agent” dopo la stagione in forza al Manchester United Women.

Due volte campionessa mondiale e olimpica e recentemente medaglia di bronzo a Tokyo, per Heath sarebbe il sogno della vita che si realizza. Tifosa dei Gunners da bambina, Tobin Heath non ha mai abbandonato la sua fede calcistica, non rinnegandola neanche dopo aver firmato con il Manchester United.

Dopo le prime voci di mercato che volevano la veterana della Nazionale statunitense in trattativa con Angel City FC, fonti vicine a Heath avevano reso note le intenzioni della giocatrice di affacciarsi nuovamente al campionato inglese.

Ricordiamo che in NWSL non esiste per le calciatrici la cosiddetta “free agency”, ossia il libero arbitrio per le atlete di scegliere per quale squadra militare. Una volta acquistati i diritti della giocatrice, il club ne possiede il cartellino indipendentemente dalla volontà della diretta interessata. E i diritti di Heath appartengono al momento al Racing Louisville, squadra per cui l’attaccante della Nazionale non era intenzionata a giocare.

Il club londinese dal suo canto chiuderebbe così il mercato a pochi giorni dall’inizio della nuova stagione WSL. Le mire dell’Arsenal sono chiare: riaffermarsi in campionato e nella UEFA Women’s Champions League. E l’esperienza di Tobin Heath potrebbe essere l’ultimo tassello necessario per inseguire l’obiettivo.