L’Inter di Rita Guarino punta al tris di vittorie in campionato in terra toscana contro l’Empoli. Le padrone di casa intendono rifarsi dopo la vittoria sfumata a Pomigliano nel 2-2 finale; le nerazzurre provengono invece da due vittorie convincenti contro Napoli all’esordio (0-3) e Lazio alla seconda di campionato (1-0).

Il tecnico empolese Ulderici sistema la squadra in campo con un equilibrato 4-4-2: a differenza delle altre volte, Bellucci gioca in posizione arretrata da play basso; le avanti sono Bragonzi e Tamborini. Guarino conferma invece il suo caratteristico 4-3-3 con Simonetti chiamata anche a compiti offensivi e Bonetti che tende a convergere a supporto di Marinelli e Pandini.

La cronaca del match

Dopo un avvio aggressivo, l’Inter passa subito in vantaggio al nono minuto dagli sviluppi di calcio piazzato: il cross di Bonetti è velenoso, Marta Pandini lo ribadisce in rete da distanza molto ravvicinata con un tocco di rapina. Si tratta del secondo gol in campionato per la numero 18 interista dopo la segnatura di Napoli.

L’Empoli non trova la forza per reagire e si lascia pressare dalla forza d’urto nerazzurra. Al minuto 19, la numero 23 Bellucci perde un pallone sanguinoso in una zona pericolosa del campo: il recupero di Simonetti è poi completato dal passaggio per Marinelli, che salta Capelletti e si fa assegnare calcio di rigore. Giallo per la portiera empolese, mentre alla battuta del penalty si fa avanti Karchouni. Il suo calcio di rigore è perfetto: pallone da una parte, portiera dall’altra. 2 a 0 per l’Inter e primo gol in Italia per la calciatrice francese.

Preso il secondo schiaffo, l’Empoli decide finalmente di farsi avanti. Al minuto 22, Cinotti viene atterrata in area dalla portiera Durante, secondo una dinamica molto simile a quella del rigore assegnato all’Inter appena due minuti fa. La decisione dell’arbitro non cambia, ma l’esito del penalty è ben diverso: Prugna calcia alle stelle, il risultato si mantiene sullo 0-2.

Dopo il brivido, l’Inter riprende subito la partita in mano. Al trentesimo, Sønstevold lancia in profondità Marinelli, che da posizione defilata angola alla perfezione. Terzo gol consecutivo per Marinelli in questo campionato e 3 a 0 per l’Inter. La partita si fa adesso difficilissima per l’Empoli, che chiude la prima frazione senza mordente e sotto di tre reti.

Il secondo tempo inizia sulla falsa riga del primo: l’Empoli sbaglia, l’Inter punisce. Difatti, al minuto 47 Bonetti approfitta di uno svarione della difesa empolese, elude l’intervento di Capelletti con una finta e deposita comodamente in rete: il tridente nerazzurro è semplicemente devastante, 0-4.

L’Inter ha una clamorosa occasione per la manita al 52esimo: Csiszàr serve da posizione defilata Marinelli, che calcia a botta sicura da due passi: il suo tiro è rimpallato sulla linea e si spegne sul fondo. La reazione dell’Empoli è affidata alla conclusione di controbalzo di capitan Prugna: la potenza c’è, ma il tiro si perde altissimo sul fondo.

La squadra di Ulderici trova la via del gol al 57esimo con un’iniziativa personale della subentrata Bardin: la centrocampista si accentra dopo un buon possesso e scarica un destro secco e angolato. Nulla da fare per Durante, 1-4.

L’Inter sfiora ancora una volta la quinta rete al minuto 69. Karchouni recupera un pallone e completa il suo straordinario lavoro con un filtrante immaginifico per Marinelli: l’attaccante calcia a giro, ma Capelletti è bravissima a respingere in angolo.

Al minuto 85, l’Empoli ha una nuova possibilità dagli undici metri. Dompig viene trattenuta vistosamente in area da Alborghetti, che prende anche il giallo. Stavolta è Bragonzi ad incaricarsi della battuta, ma il finale non cambia: pallone fuori, a lato di Durante che era stata spiazzata.

L’Empoli ci ha creduto, ma ha sbagliato tanto. Il suo pomeriggio complesso si conclude nel peggiore dei modi con un altro penalty calciato male. Le nerazzurre centrano la terza vittoria in campionato con una straordinaria forma offensiva; da registrare qualcosa in difesa a punteggio ormai acquisito, ma sono dettagli. La squadra di Guarino è decisamente in palla.

EMPOLI LADIES – INTER 1-4

Marcatrici: 10′ Marta Teresa Pandini, 22′ Ghoutia Karchouni (R), 28′ Gloria Marinelli, 47′ Tatiana Bonetti, 57′ Bianca Giulia Bardin

EMPOLI (4-1-3-2): 1 Capelletti; 14 De Rita, 4 Brscic, 12 Mella, 18 Silvioni; 23 Bellucci (87′ Puntoni), 7 Prugna, 10 Cinotti (57′ Bardin), 19 Nichele (46′ Monterubbiano); 11 Bragonzi, 22 Tamborini (46′ Dompig)

A disposizione: 24 Ciccioli, 8 Morreale, 9 Dompig, 16 Bardin, 25 Nocchi, 26 Monterubbiano, 38 De Matteis, 55 Nicolini, 82 Puntoni.

Allenatore: Fabio Ulderici

INTER (4-3-3): 22 Durante; 13 Merlo (90′ Passeri), 2 Sønstevold, 19 Alborghetti, 3 Landström; 5 Karchouni, 20 Simonetti (90+1′ Santi), 27 Csiszàr (60′ Brustia); 10 Bonetti, 7 Marinelli, 18 Pandini (60′ Portales).

A disposizione: 1 Cartelli, 12 Gilardi, 6 Santi, 8 Brustia, 17 M. Portales, 21 Regazzoli, 24 Pavan, 28 Passeri, 30 Vergani.

Allenatrice: Rita Guarino

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *