La Roma vince 3-0 in casa dell’Empoli, grazie a tre autogol, e guadagna i primi tre punti della Serie A 2021-22.

La prima occasione è di marca giallorossa al 5′. Le ragazze allenate da Spugna recuperano palla nella trequarti avversaria, con Andressa Alves che serve Annamaria Serturini, il tiro della numero 15 da posizione defilata viene deviato in angolo da Aurora De Rita.

Sul seguente calcio d’angolo, Alessia Capelletti mostra qualche incertezza in uscita, ma è brava a rimediare con una doppia parata, prima su Allyson Swaby e poi su Elena Linari.

Ci prova poi, al 16’, Andressa col mancino dalla distanza, ma non inquadra lo specchio di porta.

Al 20’ la Roma ha un’altra occasione con Swaby, ma il colpo di testa da posizione ravvicinata della giamaicana viene

Passa poco più di un minuto e la squadra ospite trova il vantaggio, al 22’, grazie a uno sfortunato autogol di De Rita. Angelica Soffia vede l’inserimento in area di Serturini e la serve. L’attaccante giallorossa cerca di rientrare sul destro e, pur sbagliando il controllo, fa carambolare il pallone su De Rita.

Al 30’ Linari con un lancio lungo serve Serturini. La numero 15 prova a far passare il pallone tra le gambe del portiere, ma Capelletti è attenta e non si fa sorprendere.

Pochi secondi più tardi ha la sua prima occasione della partita, ma Asia Bragonzi, servita in area da De Rita, viene chiusa dalla difesa giallorossa.

Al 32’ la Roma costruisce un’azione pericolosa anche dalla fascia destra. Soffia mette in mezzo e trova Andressa. Il tiro della brasiliana colpisce Valeria Pirone, che si trova involontariamente sulla traiettoria del pallone. Il pallone rimane lì e arriva Thaisa per il tap-in vincente, ma l’arbitro ferma tutto per il fuorigioco di Pirone.

Le giallorosse chiudono il primo tempo con un’altra occasione per Serturini, con il suo tiro-cross col sinistro che non esce di molto.

Foto LiveMedia/Fabio Fagiolini Empoli, Italia, 28 agosto 2021, SERIE A FEMMINILE Empoli Ladies vs AS Roma Nella foto: Vanessa Bernauer (AS Roma) e Bianca Bardin (Empoli) LiveMedia – World Copyright

Anche nel secondo tempo la prima occasione è per la Roma. Ci prova Thaisa con un colpo di testa su calcio d’angolo, ma la sua conclusione viene murata dalla difesa dell’Empoli.

Al 48’ Benedetta Glionna entra in area e salta Sara Mella, ma il suo destro in diagonale finisce a lato del palo per questione di millimetri.

Poi altra occasione per Swaby, al 52’, ancora una volta di testa su calcio d’angolo. Capelletti, però, si fa trovare pronta.

Al 57’ la Roma trova il raddoppio con un altro autogol, questa volta di Mella. Verticalizzazione per Glionna, che stoppa di petto ed entra in area, poi calcia col destro. Il suo tiro, grazie a una deviazione decisiva di Mella, scavalca Capelletti e finisce in porta.

Al 62’ Capelletti si trasforma in difensore aggiunto: con un’uscita e uno stop di petto sulla propria trequarti anticipa Serturini, che era completamente sola.

Proprio Serturini ci prova al 64’ con un diagonale rasoterra. Capelletti non riesce a trattenere il pallone, ma Paloma Lazaro non trova il tap-in vincente.

Al 65’ la Roma segna il 3-0, ancora una volta con un autogol dell’Empoli. Questa volta è Cecilia Prugna a infilare il pallone nella propria porta, su un cross di Glionna.

Il primo vero e proprio tiro in porta per la squadra di casa arriva al 66’ con la conclusione dal limite di Norma Cinotti. Camelia Ceasar para senza problemi.

Al 75’ Linari viene espulsa per fallo su Chanté Domping, che si stava involando verso la porta. Sulla seguente punizione ci prova Prugna, ma il suo pallone finisce di poco alto sopra la traversa.

Con la superiorità numerica, l’Empoli prende un po’ di coraggio e inizia a farsi vedere nella metà campo giallorossa.

All’80 nuova opportunità per Cinotti. Questa volta Ceasar non trattiene il pallone, ma Elena Nichele non riesce a trovare il tap-in vincente.

Due minuti più tardi le padrone di casa hanno un’occasione con Valeria Monterubbiano, totalmente smarcata in area. Sul suo tiro da posizione un po’ defilata, Ceasar si fa trovare pronta.

Nel recupero Dompig cerca il gol della bandiera ma la sua conclusione finisce a lato.

Dopo sei minuti di recupero l’arbitro fischia la fine della gara. La Roma conquista i primi tre punti in campionato.

Martina Pozzoli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *