La Juventus riparte in campionato come aveva finito e vince 3-0 sul Pomigliano. Duo inedito a centro della difesa con Lenzini e Salvai. Sulle fasce Lundorf e Nilden, a centrocampo non c’è Zamanian e con Rosucci e Caruso arretra Cernoia. Davanti agiscono Bonansea, Girelli e Hurtig. Il Pomigliano si presenta con Centinja tra i pali e, rispetto all’ultima amichevole, propone dal primo minuto sia Luik che Moraca.

Dopo qualche minuto di assestamento e un gol annullato a Girelli per fuorigioco, all’ottavo sguscia nella mischia Rosucci e mette in rete un corner. Il Pomigliano, animato da Ippolito e Moraca, ci prova con un tiro dalla distanza firmato Banusic, ma non riesce ad sbloccarsi. Abbassa la testa la Juve che sfiora subito il 2-0 con un’azione corale Cernoia – Bonansea – Girelli. Bonansea insiste con le sue scorribande sulla destra, poi Rosucci cerca di pescare il jolly ma ancora una volta il Pomigliano riesce a riemergere e ad impensierire Peyraud Magnin con un insidioso colpo di Vaitukaityte. Al minuto trentasette sale in cattedra Girelli che trova i guantoni di Centinja e poi, al quarantesimo, la provvidenziale chiusura di Cox dopo un filtrante servitole da Bonansea. Chiudono la prima frazione un lampo di Moraca da una parte e un’occasione confusionaria di Caruso dall’altra.

Il secondo tempo si apre con la velocità di Bonansea che si mette in proprio sulla destra e va vicinissima al raddoppio. Al 48′ Banusic, con tanto campo libero avanti, spreca un contropiede invitante perdendo la palla. Cinque minuti dopo Caruso finalizza di testa un cross di Hurtig e incrementa il vantaggio. La Juve prende il controllo completo del match: prima finisce fuori il colpo di testa di Staskova, poi non porta vantaggio il tiro di Cernoia e infine crea solo apprensione il cross di Nilden. Poi al minuto 82′ colpisce la traversa la neoentrata Boattin e Caruso ribadisce in rete firmando la doppietta personale.

Juventus Women (4-3-3): Peyraud Magnin; Lundorf, Lenzini, Salvai, Nilden; Caruso, Rosucci (65′ Zamanian), Cernoia; Bonansea (70′ Boattin), Girelli (65′ Staskova), Hurtig (65′ Bonfantini). All. Montemurro. A disp: Aprile, Hyyrynen, Gama, Pedersen, Beccari.

Pomigliano (4-4-2): Cetinja, Fusini, Panzeri, Schioppo, Luik, Ippolito (55′ Salvatori), Vaitukaityte, Moraca (67′ Ferrario), Tudisco, Cox, Banusic. All. Tesse. A disp: Russo, Apicella, Varriale, Puglisi, Massa, Lombardi, Ferrandi.