Non riesce l’impresa al Milan di accedere al secondo turno di UEFA Women’s Champions League. La squadra rossonere perde 2-0 contro l’Hoffenheim e saluta l’Europa.

La finale del Primo Round di UWCL del Gruppo 1 vede di fronte Milan ed Hoffenheim. La squadra tedesca è temibilissima, avendo chiuso al terzo posto della Bundesliga dietro le corazzate Bayern Monaco e Wolfsburg. La vincente della sfida accede al secondo turno, con il serio rischio di affrontare una delle seconde classificate dei primi sei campionati del ranking UEFA (Lione, Wolfsburg, Manchester City, Slavia Praga, Rosengård, Real Madrid).

Per il match del “Letzigrund Stadion” di Zurigo, Maurizio Ganz ripropone a grandi linee la formazione iniziale della semifinale operando un’unica variazione: nel terzetto di difesa gioca stavolta a destra la spagnola Codina Panedas. Completano il pacchetto di difesa Agard al centro e Fusetti a sinistra, a protezione della porta di Giuliani. Il centrocampo a 4 è invece formato dalle due centrali Adami e Jane, dalle esterne Bergamaschi e Andersen. Il trio d’attacco è composto nuovamente da Thomas e Veronica Boquete a supporto della punta Giacinti, che vorrà ripetersi dopo la doppietta decisiva contro lo Zurigo. L’Hoffenheim, guidato dal coach Gabor Gallai, si dispone con un compatto 4-1-4-1 con le esterne Linder e Brand chiamate a servire Billa, capocannoniera dell’ultimo campionato tedesco con 23 reti.

Dopo un iniziale possesso palla dell’Hoffenheim senza nessuna vera occasione creata, si propone il Milan al minuto 16 con un’azione insistita di Thomas. La trequartista calcia due volte, ma trova prima l’opposizione della difesa, poi della portiera Tufekovic che respinge in angolo. Al ventesimo, sempre le rossonere costruiscono una splendida azione palla a terra, ma il passaggio decisivo per Giacinti pesca la numero 9 in offside.

La palla-gol più ghiotta per la squadra di Ganz capita sui piedi di Thomas al minuto 22: lanciata in profondità da Boquete, la francese si allunga la sfera e viene anticipata da Tufekovic in uscita. Con un miglior controllo, non avrebbe avuto grandi problemi a depositare il pallone in rete.

Dopo il grande pericolo, le tedesche iniziano ad alzare i ritmi e trovano la rete del vantaggio al minuto 36. La difesa del Milan non riesce ad allontanare un pallone caduto in area di rigore, con Fusetti che finisce per servire involontariamente Brand: tutta sola al centro dell’area, la 18enne trafigge Giuliani. La portiera della Nazionale è poi determinante due minuti dopo, in presa bassa sul filtrante di Billa per Linder. Dopo diverse possibilità di passare in vantaggio, il Milan chiude in confusione la prima frazione di gioco.

Le rossonere sembrano approcciare con un discreto piglio il secondo tempo: al minuto 53, l’iniziativa personale di Boqeute costringe Wienroither a spendere il giallo. L’Hoffenheim è però più incisivo e trova la rete del raddoppio al minuto 59: Billa crossa per Hartig che, lasciata colpevolmente libera di colpire, insacca di testa la rete del 2-0. Il raddoppio pesa psicologicamente sulle rossonere, che non trovano il modo di reagire. Ganz opera allora un doppio cambio al minuto 63 con Grimshaw e Tucceri Cimini, che rilevano Fusetti e Vero Boquete, nella speranza di dare nuova linfa. Lo spartito però non cambia, con le tedesche in pieno controllo della partita.

L’occasione di riaprire la partita potrebbe arrivare da calcio piazzato: minuto 80, Tucceri Cimini si incarica della battuta, Adami spizza di testa ma spedisce il pallone a lato della porta di Tufekovic. Il Milan chiude con cinque attaccanti, ma non cambia l’inerzia della partita.

L’Hoffenheim accede al secondo turno, le rossonere devono salutare l’Europa. Il percorso di crescita è ancora in corso.

HOFFENHEIM (4-1-4-1) – Tufekovic; Wienroither, Buhler (83’ Kocsan), Feldkamp, Naschenweng; Dongus (C) (60’ Harsch); Linder (77’ Steinert), Hartig (76’ Hagel), Corley (83’ De Caigny), Brand; Billa

MILAN (3-4-2-1) –  Giuliani; Fusetti (63’ Grimshaw), Agard, Codina; Andersen (73’ Stapelfeldt), Jane, Adami (88’ Longo), Bergamaschi; Boquete (63’ Tucceri Cimini), Thomas; Giacinti (C)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *