Twitter mette a disposizione 280 caratteri e il Corinthians femminile ne dedica sempre gran parte alle a di golaço. D’altronde, quando si parla di calcio, sono pochi i paesi che lo giocano e lo guardano con più trasporto del Brasile.

Lo Sport Club Corinthians Paulista, o più semplicemente Corinthians, è un club che sta facendo scuola nel calcio femminile sudamericano. Dal 2017 la squadra brasiliana ha arricchito la sua bacheca con due Copa Libertadores e due titoli nazionali, diventando una delle formazioni con più successo della regione.

Era il 2016 quando il Corinthians ha iniziato a muovere i primi passi nel mondo del calcio femminile, grazie ad un accordo con l’Audax. Dopo due anni, a São Paulo hanno deciso di aver finito il proprio apprendistato. Dal 2018, infatti, la camiseta dello Sport Club Corinthians Paulista viene onorata da due squadre, quella maschile e quella femminile.

La collaborazione tra i dipartimenti delle due squadre è stretta, come riportato dalla FIFA nel recente report FIFA Benchmarking Report: Women’s Football, e impostata per promuovere iniziative volte a garantire la collaborazione tra le due formazioni che portano con lo stesso orgoglio lo stemma del Corinthians.

Non è un caso che l’investimento del club nella squadra femminile si sia tradotto in un successo sul campo dopo così poco tempo. A contribuire ai risultati delle bicampionesse continentali ha avuto un peso importante la struttura professionale messa a disposizione delle ragazze, con uno staff tecnico composto da una decina di allenatori, uno psicologo e uno scienziato dello sport.

L’approccio del Corinthians è chiaro: gli investimenti da soli non sono sufficienti, servono le persone con le giuste capacità per capitalizzare il risultato. In termini di governance, un rapporto armonico tra il Presidente, il Responsabile del Calcio Femminile e la squadra è fondamentale per creare un ambiente in cui tutti possono esprimersi al meglio, sia in campo che fuori.

Il club brasiliano, infatti, è stato in grado di rendere la propria squadra femminile un marchio, con un valore commerciale, attirando partner e tifosi grazie ad un utilizzo sapiente dei social media. Ne è un esempio il gol nella partita contro il Ferroviaria SP, del 18 settembre 2019, diventato virale sui social. La costruzione del gioco da manuale, conclusa con uno splendido gol, è stata vista da più di 4 milioni di persone solo su Twitter.

Un’ulteriore dimostrazione dell’ottimo lavoro che il club fa con i propri profili social viene evidenziato dai report di Deportes&Finanza. Durante il mese di Marzo del 2021, il profilo Twitter del club ha raggiunto un tasso di interazioni di 356K, piazzandosi nella Top 20 dei club Americani come unico rappresentante del calcio femminile.

Stesso numero di interazioni che, nella classifica dedicata ai profili Twitter delle squadre di calcio femminile a livello globale, è valso alle brasiliane la quarta posizione, davanti al Manchester United, e il titolo di rappresentante del lato sudamericano di questo sport nella sua versione al femminile.

Per il Corinthians, le piattaforme social sono diventate fondamentali anche per aumentare la visibilità degli sponsor e connettersi con i fan. La correlazione tra gestione ottimale dei social e interazioni on line e off line è in parte dimostrata dal record, per la storia del calcio femminile brasiliano, di 30000 spettatori alla Neo Química Arena, lo stadio che ha ospitato l’apertura della Coppa del Mondo in Brasile nel 2014.

La squadra brasiliana propone inoltre sui propri profili social contenuti sulle proprie calciatrici e sui propri sponsor tramite i pre-jogo. Con queste preview. le giocatrici, oltre ad introdurre le partite, sono in grado di mettere le basi per la costruzione di un proprio marchio personale e farsi conoscere dai tifosi.

Lo Sport Club Corinthians Paulista, che è abituato a pensare in grande, ha deciso che il suo prossimo passo sarà il grande schermo, con un documentario che proiettato nelle sale cinematografiche che, oltre a costituire un valore commerciale aggiuntivo, sarà un importante tassello nella costruizione di una legacy per gli appassionati di calcio e per i tifosi del club paolista.

Giulia Beghini
© RIPRODUZIONE RISERVATA