Inizia con dodici gol al Kamenica Sasa il percorso della Juventus in UWCL. Montemurro opta per un classico 4-4-3 con P. Peyraud Magnin in porta, al centro Gama e Salvai e sulle corsie esterne Lundorf e Boattin; in cabina di regia la prescelta è Zamanian affiancata da Caruso e Rosucci; davanti un classico tridente Cernoia, Girelli, Bonansea. Le campionesse di Macedonia rispondono posizionandosi in maniera speculare.

Parte subito all’arrembaggio la Juventus. Bonansea serve una palla intelligente a Boattin puntuale a sinistra ma la conclusione della numero 13 si spegne sul portiere. Bastano solo 3 minuti però alle bianconere per trovare il vantaggio: Zamanian premia l’inserimento di Caruso che, spalla alla porta, supera Gvozderac con un tocco morbido.

Ci prova ancora la squadra di casa con Rosucci e Bonansea che chiamano l’estremo difensore macedone a due interventi determinanti. A trovare il raddoppio è ancora Caruso che mette ordine in una confusionaria azione e segna sottoporta realizzando la sua personale doppietta. Sempre la numero 21 va poi vicina al terzo gol poco dopo con un colpo di testa. All’ultimo minuto della prima frazione Girelli raccoglie in area un suggerimento di Bonansea e deposita in rete da buona posizione.

Il secondo tempo si apre ancora con le scorribande bianconere e la firma di Bonansea sul tabellino. Dopo la seconda rete di Girelli, che deve solo appoggiare in rete un pallone vagante, le ospiti provano ad affacciarsi in area per la prima e unica volta ma sul ribaltamento dell’azione arriva il sigillo di Zamaniam che aggiusta la mira e firma il 7-0 a scampoli dall’ora di gioco.
Staskova, appena entrata, trova la rete approfittando di un pasticcio difensivo su un’iniziativa di Cernoia e poi Caruso, prima di lasciare la scena a Pedersen, si porta il pallone a casa sfruttando un altro assist di Zamanian. Alla sua seconda occasione, quando mancano dieci minuti al fischio finale, Nildel colpisce solo il palo ma ci pensa Staskova ad incrementare il vantaggio con altre due reti. Chiude definitivamente i giochi Bonfantini con il suo primo gol ufficiale in maglia bianconera.

Ora la formazione bianconera attende di conoscere l’avversaria della gara di sabato: una tra St. Pölten e Beşiktaş, le due squadre impegnate stasera proprio a Torino.

Marialaura Scatena

Photo LiveMedia/Nderim Kaceli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *