Mino Raiola sempre più interessato al calcio femminile. Il potente agente di calciatori, dopo aver ottenuto la procura di Barbara Bonansea, avrebbe messo nel mirino Haley Bugeja.

Secondo quanto riportato da calciomercato.com, Mino Raiola nei giorni scorsi avrebbe incontrato a Malta i dirigenti della federazione maltese per valutare e capire se possono esserci i margini per ottenere la procura di uno dei talenti più promettenti del calcio femminile.

Haley Bugeja nell’estate scorsa è stata acquisita dal Sassuolo e al suo debutto in campionato, a soli 16 anni, ha incantato il mondo con una doppietta fantastica.
Due gol che hanno fatto il giro del mondo, portando alla ribalta uno dei talenti più puri nel panorama calcistico femminile.

In pole per la stella Bugeja c’è la Juventus che potrebbe acquisire le prestazioni sportive della calciatrice maltese per poi lasciarla ancora un anno a Sassuolo per crescere e fare ulteriore esperienza.

Dalla stagione 2022/23 sbarcherà il professionismo nel calcio femminile e tutti i principali intermediari si stanno avvicinando al movimento per farsi trovar pronti a negoziare contratti (al rialzo) con le società.

Ad oggi gli stipendi delle calciatrici sono regolati da accordi di tipo economico e inquadrati giuridicamente dalle Norme Organizzative Interne della FIGC. Lo status di dilettante per la giocatrice impone un limite per quanto riguarda gli ingaggi e le società on possono sottoscrivere accordi che prevedono importi superiori a Euro 30.658.

Per approfondire l’argomento sugli stipendi delle calciatrici clicca qui.

Sul tema degli stipendi e degli ingaggi nel calcio femminile, FIFPRO ha dedicato una sezione sul report Raising Our Game.

L’analisi spiega come i compensi possono variare da nazione e nazione, ma in molti casi, l’importo non è sufficiente per permettere una vita dignitosa all’atleta.

Rispetto allo studio sugli stipendi, realizzato sempre da FIFPRO nel 2017, è emerso, nei sondaggi attuali, che i salari sono cresciuti negli ultimi tre anni.

Per leggere l’Analisi sugli stipendi nel calcio femminile clicca qui.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *